Perversioni femminili

Perversioni femminili
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LL
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Perversioni femminili

Il film racconta la difficile ricerca di identità della protagonista che tra ricordi dei traumi infantili , angoscia provocata dal mondo matriarcale familiare, impossibili raporti col fidanzato, insoddisfacenti rapporti lesbici, non riesce a trovare la propria strada. Dal saggio psicoanalitico femminista di Louise J. Kaplan, un’opera prima curiosa e coraggiosa.

Condividi

2 commenti

  1. regina77

    Non mi è piaciuto. L’ho trovato molto lento e spesso assurdo. I personaggi sono tutti al limite della malattia mentale..Brava la Swinton, ma per il resto niente di che.

Commenta


Varie

Eve, un procuratore di successo al punto tale che il governatore ha intenzione di proporla alla carica di giudice, vive tuttavia una forte crisi d’identità. Ha un’amante, John, ma lascia andare la fantasia ad altre situazioni e cerca di iniziare una relazione con Renee, una psichiatra che ha uno studio nel suo stesso edificio. La sorella Madelyn, che sta lavorando alla tesi, viene arrestata per cleptomania e Eve si dà da fare per difenderla ma in questa occasione fa conoscenza con Emma, padrona di casa di Madelyn, donna insoddisfatta sempre in cerca dell’uomo giusto, e con la figlioletta Ed, chiusa e introversa. Eve a questo punto cade in totale confusione, viene respinta da John, ha un altro rapporto con Renee, ha il colloquio decisivo con il governatore e, quando il discorso si sposta sui temi del matrimonio e della famiglia, Eve si scopre del tutto vulnerabile. Torna alla casa della sorella, vede la piccola Ed e la stringe in braccio, piena di paura.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.