Otto; or Up with Dead People

Otto; or Up with Dead People
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQQ
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (21 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Otto; or Up with Dead People

Un giovane zombie di nome Otto compare all’improvviso ai margini di una sperduta strada. Non conosce da dove provenga e non sa dove stia andando. Dopo avere ottenuto un passaggio per Berlino ed essersi sistemato in un vecchio parco dei divertimenti in disuso, inizia ad esplorare la città. Viene quindi scoperto da Medea Yarn, una regista underground, che inizia a girare un documentario su di lui, aiutata nel lavoro dalla sua ragazza, Hella Bent e da suo fratello Adolf che usa la telecamera. Nel frattempo Medea sta anche tentando di terminare “Up with Dead People”, un film epico-politico con porno-zombie, al quale sta lavorando da anni. Medea convince la sua star Fritz Fritze ad accogliere il vulnerabile Otto nella sua camera degli ospiti. Quando Otto scopre che nel suo portafoglio ci sono documenti con informazioni sul suo passato, prima della sua morte, comincia a ricordare qualcosa sul suo ex ragazzo, Rudolf. Si organizza quindi per poterlo incontrare, ma quando questo accadrà, nel giardino della scuola, le conseguenze saranno devastanti…

Visualizza contenuti correlati

Condividi

4 commenti

  1. Post-gotico,visionario, disturbato, sensuale, “simpatico”… OTTO in alcune sequenze ricorda lo scorrere della telecamera, la letterarietà della voce fuori campo e della confessione/intervista e l’ironia come nei film sperimentali anni 70 di Derek Jarman, ( jubilee,The Garden) senza mai raggiungerne pero la levatura concettuale ed artistica… Labruce attenua provocazione e sesso, dando valore alla costruzione creativa di immagini visionarie urbane… opera originale come le precedenti ma cinematograficamente più matura…

  2. susanna tutta canna

    Bruce mi piace di piu quando gioca con sex e la politica, Stavolta si è un po’ lasciato prendere dai suoi fantasmi. CMQ i suoi attori sono sempre molto boni… MORE SEX BRUCE

Commenta


trailer: Otto; or Up with Dead People

https://youtube.com/watch?v=bUln983oZao%26color1%3D0x5d1719%26color2%3D0xcd311b%26hl%3Des_ES%26feature%3Dplayer_embedded%26fs%3D1

Varie

Presentazione del film dal sito ufficiale:
Otto: An Introduction
Please allow me to introduce myself, I’m a boy of no wealth and some distaste. My name is Otto. I unlive in Berlin sometimes, sometimes farther north, depending on mood. Then again, I only have one mood: dead. Undead. I find it difficult to make an unliving because I am homeless. I recently starred in a movie called Otto, made by a crazy lesbian avant-garde filmmaker named Medea Yarn. She paid me a little, but I’m waiting for the royalties. Speaking of royalty,
I was once anointed Prince of the Zombies. It was at a garbage dump. You had to be there. You’ll have to excuse me for now. I have to go eat some roadkill. A bientot. x Otto

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.