Oro Hondo - Se sei vivo spara!

Oro Hondo - Se sei vivo spara!
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Oro Hondo - Se sei vivo spara!

Classico film spaghetti-western che si alza sopra il livello medio di quel genere. Non solo per la crudeltà e il sangue da macelleria che inauguravano una caratteristica che arriverà fino ai nostri giorni ma soprattutto per la spregiudicatezza e l’anticonformismo di alcune situazioni, veramente notevoli per quegli anni. Non a caso tra gli sceneggiatori appare Franco Arcalli che sarà poi al fianco di Bertolucci in “Ultimo tango” e “Novecento”. Così possiamo vedere una banda di cowboys omosessuali, che veste in perfetto look nero, e smania di possedere il bel giovane appena catturato, oltre a banditi che citano sapientemente Sade. Il DVD Alan Young recupera per la prima volta la versione integrale del film.

Condividi

2 commenti

  1. thediamondwink

    Tra tanti Western che ho visto posso dire, per certo, che questo è uno tra i più brutti che mi sono dovuto sorbire nella mia vita. Un ammasso di “niente” mischiato a “niente”, dove l’unica cosa interessante è il protagonista, molto bello da giovane, e niente altro, proprio niente! Brutto, noioso e spatter al punto giusto da renderlo ancora più brutto … ai clamori quando uscì per delle scene eccessivamente violente, ma l’unica violenza viene inferta allo spettatore che lo guarda!!!

  2. Jim Puff

    La critica ha scritto di western politico radicale, nera parabola antifascista e anticapitalista, capolavoro maledetto, nella sua modernità si vedono echi di Bunuel e Glauber Rocha etc….
    Mah!!!!!!!!
    Maledetto diventa solo lo spettatore che si sorbisce 2 ore di questo sgangherato western con troppa violenza, troppa passata di pomodoro o vernice, recitazione non eccelsa e una omosessualità + suggerita (sguardi di desiderio verso il giovane figlio del barista) che espressa.
    Purtroppo il risultato si discosta alquanto dalle intenzioni!

Commenta


Varie

Per assalire una carovana militare che porta oro, Oax ed i suoi banditi si accordano con un gruppo di messicani guidati da un mezzosangue. Ma dopo il colpo, anziché spartire il bottino, i banditi uccidono tutti i messicani dopo averli beffeggiati e si avviano al paese più vicino per godersi gli sporchi guadagni. L’oro che essi possiedono suscita la cupidigia di due maggiorenti del villaggio, l’oste Tembler e l’ipocrita Acherman, i quali inducono la folla a massacrare Oax ed i suoi e poi, nascostamente, si spartiscono l’oro. Ma ecco arrivare in paese oltre al mezzosangue – creduto morto da tutti – e accompagnato da due indiani che lo hanno curato delle sue gravi ferite, anche Zorro, un feroce tirannello locale che pretende la consegna dell’oro. Nella complicata situazione, i primi a pagare lo scotto sono Tembler, la sua amante Florit ed il figlio Evans il quale si uccide dopo essere caduto nelle mani di Zorro e dei suoi crudeli sicari. Quindi è la volta di Acherman, che pensa di salvarsi gettando la moglie nelle braccia del meticcio perché lo difenda da Zorro. Ma la moglie dà fuoco alla casa, provocando così la morte di se stessa e del marito, mentre il mezzosangue stermina Zorro ed i suoi uomini.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.