Gli Occhi dell'amore

Gli Occhi dell'amore
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQ
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Gli Occhi dell'amore

Nella “sua operetta”, così il regista (diplomato alla Bottega di Gasmann) l’ha definita, Micaela è Miki una giovane ladra, impulsiva e inguaribilmente romantica che pur essendo una ragazza onesta e di indole buona è costretta, per aiutare la sorella Mina (Francesca Antonelli), assediata dai creditori, a stringere un patto con Elena (Anna Falchi) una donna bella quanto calcolatrice che volendosi separare dal marito Arturo (Giulio Base), un importante uomo d’affari, cerca di spingerlo nelle braccia di un’altra donna in maniera da procurarsi le prove per vincere la causa di divorzio. Miki si lascia convincere spinta dalla necessità, ma entrando nella casa la ragazza stringe una solida amicizia con il maggiordomo Jones (Renzo Rinaldi), un omosessuale dal forte humor e pieno di umanità che sta vicino alla ragazza durante il suo tentativo di seduzione nei confronti di Arturo che, però, intuisce il piano e la caccia via. In realtà, Jones dietro questo gioco pericoloso intuisce una forte verità: tra Miki e Arturo può nascere un sentimento vero, forte tale da andare oltre gli intrighi e la guerra serrata di Elena gelida, arrivista e ormai accecata dal denaro. Ed è proprio Jones il personaggio centrale di questa commedia divertente, dai toni leggeri, delicati ricorrenti in tutta la trama e utilizzati anche nell’affrontare il tema dell’omosessualità in modo non banale e nella migliore tradizione narrativa sui passi dell’indimenticabile “Victor Victoria”. Jones convince Miki a ritornare nella casa travestita da uomo e, a sorpresa, l’affarista scopre di nutrire un forte sentimento nei confronti del nuovo cameriere. Arturo confuso ne parla con Jones. Nel frattempo scopre casualmente che Miki è una donna sciogliendo i paradossi che in un susseguirsi di situazioni si erano creati. Ma quando, finalmente, sono liberi di amarsi…. (Teresa Manuela Plati, Film.it)

Condividi

Commenta


Varie

Cresciuto seguendo gli insegnamenti di Jones, un gay che gli ha fatto da padre adottivo, Arturo ha maturato una mentalità aperta e tollerante, scevra da prevenzioni e pregiudizi. Ciò nonostante, nella sua mente non era mai balenata l’idea di poter provare interesse per un uomo. Dal canto suo, in seguito a una serie di circostanze, Miki è stata costretta a fingersi un ragazzo. I percorsi dei due si incrociano quando Arturo, che sta attraversando un periodo di crisi con la moglie Elena, assume Miki come cameriere e, nel giro di poco tempo, comincia a sentirsi irresistibilmente attratto da quello che crede un membro del suo stesso sesso. (Film.tv)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.