Miwa - A Japanese Icon

Miwa - A Japanese Icon
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Miwa - A Japanese Icon

Un tuffo nel glitterato e ipercolorato mondo di Miwa Akihiro, per oltre cinquant’anni uno dei protagonisti del mondo dello spettacolo giapponese: cantante, attore, intrattenitore televisivo, drag queen, scrittore, compositore e tanto altro. Sin dagli anni Cinquanta il suo nome è indissolubilmente legato al cinema giapponese: dal periodo della Golden Age (1930-1960), con registi come Ozu, Mizoguchi, Kurosawa e Naruse, ai film girati con i grandi nomi della Nuovelle Vague come Oshima e Imamura, fino a lavorare, più recentemente, con Kitano e Miyazaki.
Il documentario di Pascal-Alex Vincent affianca al racconto della rutilante carriera artistica di Miwa quello del suo impegno di attivista dei diritti gay, in un paese pieno di contraddizioni come il Giappone. Dopo aver dichiarato la propria omosessualità sin dagli anni Cinquanta, ha sempre cercato di usare l’esposizione mediatica a favore della sua battaglia sociale e culturale – con tutti i rischi che questo comportava. Nel corso degli anni si è battuto anche contro l’impiego delle armi nucleari e a favore della lotta del proletariato, senza mai rinunciare al suo proverbiale senso dell’umorismo. (Gender Bender)

Condividi

Commenta


Varie

In 1968, a Japanese detective film was released called Black Lizard—it went on to be come a cult classic. The main character was an enchanting screen presence who captured the hearts of the Japanese public: Akihiro Miwa. A legendary entertainer and a pioneer of gay activism, Miwa was born Akihiro Maruyama. As a young singer, Miwa popularized androgyny as a fashion statement, fusing the masculine and the feminine into a signal of a new generation of aesthetics. This evolved into performing as a woman and living off-stage as a man. With glitter, wit, evening gowns, and enchanting storytelling, Miwa looks back over a 50-year career and a fascinating life in music, film and television (Miwa was a friend and lover of author Yukio Mishima).
At the time of the documentary, Miwa is selling out performances one-man show “L’Amour.” Having sold millions of records and drawing amazing crowds to theatres, Miwa continues to fight for gay rights, among other issues. This documentary by Pascal-Alex Vincent (Give Me Your Hand) reveals the life story of this wonderful performer and societal critic who has an eye for identifying hypocrisy. Miwa remains incredibly popular in a country where contradictions permeate life. (Frameline)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.