Mister Chocolat

Mister Chocolat
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Mister Chocolat

Biopic dedicato a Rafael Padilla, clown di origine africana celeberrimo in Francia tra la fine dell’800 e l’inizio del XX secolo. Poi dimenticato, nonostante avesse posato per Toulouse-Lautrec e fosse stato protagonista, come spalla del pagliaccio inglese Foottit, di un cortometraggio dei fratelli Lumière. Interpretato dall’astro nascente Omar Sy, diventato famoso per la premiata interpretazione di “Quasi amici” e ora conteso tra Hollywood (X-Men – Giorni di un futuro passato, Jurassic World e prossimamente Inferno di Ron Howard) e la sua Francia che l’ha visto crescere tra le banlieue (figlio di madre mauritana e padre senegalese). In questo film, già visto in Francia da milioni di spettatori, prosegue la sua disamina sull’identità afro-francese.
Francia, 1897. Rafael Padilla (Omar Sy), nero di origine cubana, è uno dei freaks di Monsieur Delvaux, direttore artistico di un piccolo circo di provincia. Esibito tra la donna cannone e l’uomo più alto del mondo, Rafael impersona con pelle maculata e osso tra i capelli il mito del selvaggio famelico, terrorizzando sulla pista donne e bambini. Ma George Footit (James Thierrée), clow bianco di professione, intravede in lui un potenziale e gli propone di formare un duo comico. Tra ceffoni e pedate, George li assesta e Rafael li incassa, la coppia funziona a meraviglia. Il pubblico ride e accorre copioso ad applaudirli, tra loro Joseph Oller, impresario parigino che li vuole a qualsiasi costo nel suo spettacolo. Lasciata la provincia per la Ville Lumière, George e Rafel incontrano un successo sbalorditivo. Col nome di Chocolat, diventa il primo artista nero della scena francese ma lontano dalle paillettes la vita presenta il conto e la Francia la sua intolleranza. Delazione e arresto innescano un processo di consapevolezza della propria condizione che coinciderà con il fallimento di una carriera… Il film racconta la struggente storia vera di un’amicizia unica e profonda in un’epoca di pregiudizi e discriminazioni, peccato però che non approfondisca il rapporto intimo tra Rafael, etero, e il suo compagno di lavoro George, omosessuale velato e segretamente innamorato di Rafael, lasciando sullo sfondo questa interessante liason.

Questo film al box office

Settimana Posizione Incassi week end Media per sala
dal 14/04/2016 al 17/04/2016 17 € 44.952 € 493
dal 07/04/2016 al 14/04/2016 8 € 154.726 € 1.074

Condividi

Commenta


trailer: Mister Chocolat

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.