Mezzanotte nel giardino del bene e del male

Mezzanotte nel giardino del bene e del male
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQ
  • Media voti utenti
    • (18 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Mezzanotte nel giardino del bene e del male

Film d’atmosfera, di grande fascino e con una ambientazione minuziosa e interessante. Il più sontuoso ricevimento natalizio di Savannah, Georgia, ha termine con uno sparo. L’elegante e raffinatissimo padrone di casa, Jim Willias (Kewin Spacey), spara al suo amante. Legittima difesa? Delitto passionale? Il giornalista John Kelso (John Cusack) inaspettatamente si scopre determinato ad arrivare alla verità, ma non sarà un’impresa da poco. Classica storia gialla sorretta da impeccabili interpretazioni tra le quali spicca quella del transessuale Lady Chablis, cabarettista di Savannah, nel ruolo di se stessa. Conferma di Jude Law, l’amante gay, in un ruolo antipatico ma forse recitato un po’ sopra le righe. Per gli amanti del genere un film imperdibile.

Condividi

3 commenti

  1. zonavenerdi

    Giallo appassionante stile Colombo in cui non si cerca il colpevole, ma il movente. Minuto dopo minuto ci si appassiona di pià al film, anche per i risvolti che non c’entrano specificatamente col giallo.

    Peccato che nella sinossi (al centro di questa scheda) ci sia scritta la trama del film nei più piccoli particolari (finale compreso e anche di più). Il film sarebbe stato semz’altro più godibile senza …

  2. thediamondwink

    non mi era piaciuto il libro e non mi è piaciuto il film, troppo lungo, si perde spesso nel raccontare particolari inutili alla storia. Troppi luoghi comuni, peccato stavolta Eastwood mi ha deluso.

Commenta


Varie

John Kelso, giovane giornalista newyorchese, viene inviato dalla rivista Town and Country a Savannah in Georgia per scrivere un servizio su un party natalizio molto famoso organizzato ogni anno da Jim Williams, cittadino eccentrico, antiquario, collezionista, che ha fatto fortuna restaurando e vendendo molte di quelle case del 18º e 19º secolo che caratterizzano la città. La sua stessa residenza risale al 1860 ed è un elegante palazzo nel tipico stile del sud degli Stati Uniti. Ma quest’anno il party assume tinte drammatiche. Billy, che lavora nel palazzo, viene trovato morto e dell’omicidio è accusato Williams, di cui Billy era amante e convivente. William proclama di aver agito per legittima difesa e, rinchiuso in carcere, trasforma la cella in ufficio, continuando a fare affari, sicuro che la giuria lo giudicherà innocente. Dimostra inoltre molta stima per Kelso e lo invita a rimanere in città, e a preparare un libro sugli avvenimenti. Sonny, l’avvocato di Williams, considera il processo un impegno troppo gravoso in vista della fase finale del campionato di football. Ma il dibattito sul caso agita voci nascoste e pettegolezzi tra alcuni bizzarri abitanti della città: Joe, ex avvocato che fa visitare la case storiche ai turisti; Mandy, ragazza intelligente, che aiuta Kelso a scoprire i molti strati della vita sociale di Savannah; Minerva, una sacerdotessa woo-doo che compie i suoi riti poco prima e poco dopo la mezzanotte nel cimitero cittadino; Lady Chablis, cantante-attore travestito, dalla parlantina sciolta e pungente con gli altri. Al processo, la giuria dichiara Williams non colpevole. John però sa che è il contrario. Poco dopo Williams si sente male e muore. John resta in città per sei mesi. Insieme a Mandy, passa dalla tomba di Williams, dietro la statua della giustizia bambina.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.