Ma vraie vie a Rouen

Ma vraie vie a Rouen
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (13 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Ma vraie vie a Rouen

La vita di provincia scorre ed il protagonista di questo film, quasi sperimentale nella scelta narrativa, arriva dopo ripetute ed insistenti riprese-studio della sua famiglia e del suo ambiente, a chiedersi se l’amore tra due uomini è possibile. Il parto sembra difficile e non siamo sicuri della sua riuscita. Qualche incertezza rimane. Di sicuro invece abbiamo apprezzato i ricordi e le aspettative riflessi nello stupore degli intensi e curiosi occhi del giovanissimo protagonista! Dalla prolifica e apprezzata coppia Ducastel & Martineau, autori di Drôle de Felix, ci aspettavamo qualcosa di più.

Condividi

3 commenti

  1. stefco

    E’ uno di quei film indimenticabili in cui si realizza il mistero della vita e della sua rappresentazione nel cinema: è fondamentale la scelta della visione e dello sguardo dal punto di vista del ragazzo protagonista: è così che si vede e ci fa vedere a noi come si pensa (a volte anche come vorrebbe!), ma soprattutto come é. E in primo piano risultano così delle persone vere con tutti i loro semtimenti e problemi, e pure la complessità della vita! E’ uno di quei film che quando esci non sai se piengere o sorridere! Evviva!!!!

  2. filo di arianna

    secondo me ma vraie vie a rouen è un film molto originale e molto diverso dai soliti film sulla tematica omosessuale soprattutto per il modo inconsueto son cui è stato organizzato: sembra veramente che possa essere stato realizzato da 1 adolescente.L’unica critica è che puo essere un po lento ma non diventa mai noiso. Complessivamente come voto darei 7 e mezzo.

Commenta


Varie

Etienne frequenta il liceo nella sua città, Rouen. La sua vita cambia completamente quando gli viene regalata una videocamera con cui inizia ossessivamente a documentare tutti i dettagli della sua vita e delle persone che lo circondano. Con il tempo la sua mania dà vita ad un avvincente video-diario in cui trovano spazio altri personaggi chiave nella vita di Etienne. Ludo, il suo migliore amico e compagno di scuola, sua madre, il suo professore di geografia, di cui forse è segretamente innamorato. Quest’ultimo viene inseguito e spiato da Etienne nei giri solitari che alterna agli allenamenti di pattinaggio sul ghiaccio in vista di una gara importante.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.