Loxoro

Loxoro
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT TTT
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Loxoro

Makuti, una madre single di mezza età, sta cercando disperatamente sua figlia diciannovenne che è fuggita di casa per andare a prostituirsi in strada. Makuti e sua figlia non sono donne comuni: sono transessuali e il loro linguaggio viene chiamato Loxoro. Il film racconta la storia di questa ricerca presentandoci con realismo e umanità il variopinto mondo dei transessuali peruviani, su come si rapportano tra di loro, su come si aiutano e solidarizzano, su come usano il loro linguaggio loxoro. La regista Claudia Llosa aveva vinto l’Orso d’Oro a Berlino nel 2009 per il suo film “La teta asustada”, con questo corto vince il Premio Teddy alla Berlinale 2012 con la seguente motivazione: “La giuria è rimasta impressionata dall’ammirevole modo in cui questo film conferisce dignità alle vite di una comunità raramente rappresentata, mostrandoci con coraggio un’umanità poche volte analizzata così profondamente in un cortometraggio”

Condividi

Commenta


trailer: Loxoro

Varie

Makuti, a middle aged single mother, is desperatly looking for her daughter Mía, who is only nighteen. Mía went out one night to work in the streets and never came back.
Makuti erraticaly walks the city of Lima, descovering the lawless places where Mía would go. She searches streets and “cantinas” where she finds nothing but more questions.
Makuti and Mía are not your average mother and daughter . Both are transexuals women who use a slang created by the transexual community called “Loxoro” or “Húngaro”.
Loxoro, is a journey that goes beyond barriers in order to reveal a world as marginated as it is unknown but at the same time, familiar.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.