Long-Term Relationship

Long-Term Relationship
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (10 voti)
  • Critica

Cast

Long-Term Relationship

Come tutti gli uomini gay di Los Angeles, Glen ha finalmente trovato la sua anima gemella, un attraente ragazzo del sud chiamato Adam. Si sono conosciuti grazie ad un annuncio personale (“GWM cerca LTR”). L’attrazione è stata reciproca sin dal primo incontro. Ora Glenn si sente innamoratissimo per la prima volta in vita sua e tutto gli sembra meraviglioso. C’è solo un problema. Veramente ce n’è più di uno. Sono abbastanza maturi da adattarsi alla nuova situazione, e sono entrambi capaci di sopportare le loro diffrenze? Tanto per cominciare Adam è un repubblicano! Gli amici etero di Glenn cercano di sostenerlo mentre gli amici gay gli suggeriscono di trovarsi un’altro compagno che possa piacere a tutti. Il film naturalmente vuole celebrare la potenza del vero amore, per cui …

Condividi

6 commenti

  1. istintosegreto

    Mi sono emozionato al primo incontro dei due protagonisti. Ho sospirato al loro primo bacio. Ho riso di fronte alle prime difficoltà che la coppia ha dovuto fronteggiare. Mi sono leggermente annoiato nella seconda parte, troppo soap opera perfino per me. Consiglio la visionde del film SOLO agli inguaribili romantici che si bevono la spremuta di cuore senza far caso ai dialoghi banali. Io l’ho bevuta:)

  2. perles75

    La storia è classica: due si incontrano (grazie a un annuncio), inizia una storia, ma le cose non vanno tutte come dovrebbero e occorre risolvere qualche problema prima di capire se si è fatti veramente l’uno per l’altro.

    Niente di rivoluzionario quindi, ma i dialoghi sono piuttosto frizzanti in tipico stile gay-movie. Tra l’altro è uno dei pochissimi film che affronta un problema di cui non si parla quasi mai, ossia la difficoltà di feeling sessuale all’interno di una coppia.
    Gli attori non sono eccelsi ma si lasciano guardare.
    In conclusione, film senza particolari pretese ma un buon intrattenimento. 7/10.

  3. luigi43

    Rob Williams è al pieno della sua forma.Come Almodovar usa,in genere lo stesso cast(vedi
    Back Soon).Da tenere sott’occhio Windham Beacham.Grazie Mr.Williams “ad maiora”!

  4. Marco Mori

    simpatico e intelligente. un dialogo stupendo: “è sieropositivo? no peggio: è repubblicano.”
    attualissimo nell’ambiente gay italiano (e soprattutto milanese). da guardare… in coppia.

  5. pinzimonio

    Film leggero ma carino: dialoghi simpatici e intelligenti, bravi gli attori protagonisti (soprattutto il Repubblicano), ben caratterizzati i personaggi di contorno (bella la figura del compagno di stanza). Insomma un bel filmetto romantico e con tanto di happy ending.

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.