Irma Vep

Irma Vep
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Irma Vep

Il regista francese René Vidal (l’attore feticcio di Truffaut Jean-Pierre Léaud) invita a Parigi la star di Hong Kong Maggie Cheung – nel ruolo di se stessa – per interpretare un remake dei ‘Vampires’ di Feuillade (Irma Vep è l’anagramma di ‘Vampire’). La costumista Zoè si innamora di lei e tenta di sedurla, approfittando del fatto che la nuova arrivata si sente un po’ sperduta e non sa il francese. Quando il regista cade in crisi e viene sostituito da un collega, Maggie è costretta a tornare a casa.
Bell’omaggio alla settima arte e alle sue contraddizioni, è anche un’ode alla Nouvelle Vague e al suo potere di innovazione e sperimentazione. L’obliqua seduzione tra Maggie e la costumista è sofisticata ed elegante. Ideale per le ragazze che adorano le orientali. (R.S.)

Condividi

Commenta


Varie

Impressionato dalla bravura della star di Hong Kong Maggie Cheung, il regista René Vidal le propone di trasferirsi a Parigi per interpretare la parte della protagonista nel remake di ‘Vampieres’ serial muto che narrava le gesta di una banda di criminali capeggiata da Irma Vep. Sul set, però, la costumista Zoe tenta di sedurre Maggie ed il regista, caduto in depressione, viene sostituito da un cinico collega che rispedisce a casa la star orientale.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.