Induction

Induction
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Induction

Induction è la vetta creativa di Provost. Uno sciamano nero invade il privato di una casa borghese situato in mezzo al verde delle montagne. L’ipnotico potere della sua presenza, avrà effetti diversi sui componenti della famiglia. Senso dello spazio e sospensione narrative, servite da un tessuto sonoro conturbante, ci regalano un piccolo gioiello di cortometraggio, pervaso da una inquietudine per l’indefinito, che irrompe nel credo realista della quotidianità, destabilizzando i cardini consoni del conosciuto. Attualmente il regista belga è al lavoro con il suo primo lungometraggio, e potrebbe essere la sorpresa di una rivelazione completa. (Matteo Merli, Scanner.it)

Condividi

Commenta


Varie

Supportato dal CENTRE DU CINEMA ET DE L’AUDIOVISUEL DE LA COMMUNAUTÉ FRANCAISE DE BELGIQUE ET DES TÉLÉDISTRIBUTEURS WALLONS
——————
Una villa isolata, circondata da un giardino troppo grande e labirintico. L’inaspettato incontro tra uno sciamano, una donna sola e un ragazzino, le cui strade si incrociano per poi separarsi nuovamente. Un corto che ripensa il concetto di creazione cinematografica e lo choc sensoriale che essa provoca, ma anche la sua natura essenzialmente illusoria. (Milano Film Festival)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.