Happy Together

Happy Together
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGGG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (398 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Happy Together

Lai Yiu-Fai e Ho Po-Wino lasciano Honk Kong e partono per l’Argentina, per inseguire un sogno: raggiungere le cascate dell’Iguazù, che hanno visto riprodotte su una lampada. Sembrerebbe una luna di miele gay ma presto in Argentina la loro relazione entra in crisi e ognuno va per la sua strada, che però risulterà assai tortuosa per entrambi. E’ un film che va rivisto più volte per apprezzarlo in tutte le sue sfumature e sottigliezze. Un grande ritratto ambientale ed umano, che indaga le tortuosità del desiderio e del sentimento amoroso, in questo caso omosessuale, ma comunque emblematico delle nuove generazioni. Un film che si fa amare col tempo.

Condividi

26 commenti

  1. thediamondwink

    Eccezionale trasposizione di un difficile amore, sentito, sofferto, tradito, ma sempre amore. Una vacanza che doveva avvicinare i due personaggi, si trasforma in qualcosa di inaspettato, dovuto, che complica e divide, portando entrambi a sognare di poter tornare nell’amata Hong Kong, tra sofferenze, duro lavoro e lacrime. Affascinante, profondo e ricco di sentimento, molto bello.

  2. oltreparis

    gran bel film,
    molto interessante la fotografia e le ambientazioni.
    Struggente in alcune scene dove il tema della dipendenza emotiva dall’altro è resa in maniera cruda.
    molto bravi gli attori.
    Un bel film.

  3. Dal genio Wong Kar-Wai un film meraviglioso. C’è sostanza e c’è forma… insomma tutto. Una colonna sonora all’altezza delle immagini e della storia raccontata. Tenero e crudele…

  4. Valmònt

    Il mio voto è stato 7. Premetto d’averlo visto un po’ distrattamente, mentre cucinavo e mangiavo…e ho sbagliato, perché questo è un film che va guardato con molta attenzione; è un film complesso. Sicuramente un prodotto di qualità, però non posso non negare di averlo trovato poco amalgamato in alcune parti, un po’ farraginoso…e a tratti noioso. Quindi un film pesante, che però forse dovrei rivedere per poterlo apprezzare di più.

  5. gianfloris

    Un film bello! Vederlo mi ha provocato quella sorta di sentimento come di uno svuotamento, una sazietà intellettuale… difficile da spiegare ma la cosa fondamentale e che muove qualcosa dentro, è un’opera molto ben riuscita. Tecnicamente la fotografia è straordinaria, il plot è semplice ma ricco, prove d’attore superate eccellentemente… ben fatto!

  6. Questo è, a mio giudizio, IL film di Wong Kar-Wai. Nonché, forse, IL film a tematica gay per eccellenza. Proprio perché è tutt’altro che solo un film a tematica. E’ un capolavoro tout-court. Punto a basta.

  7. daniele

    Immenso, struggente, straziante, romantico, poetico, sperimentale, commovente, delicato, devastante…
    Difficile arrivare a un tale grado di perfezione.
    Da vedere e rivedere per apprezzare ogni minimo dettaglio: ogni sguardo dei due protagonisti, ogni gesto del loro corpo, ogni singolo fotogramma della pellicola. Tutto trasuda amore disperato.
    E alla fine ci è concesso anche piangere se ci va. Non saranno lacrime sprecate.
    E che colonna sonora…
    Capolavoro assoluto di tutti i tempi!

  8. Raramente ho visto film a tematica omossessuale cosi’, veri, intensi e poetici. C’e’il sesso triste e doloroso dei cessi, quello magico di una coppia innamorata, quello rabbioso di chi ama non ricambiato.
    Ci sono il sogno e la speranza di un percorso congiunto, c’e’ l’amarezza di chi si arrende ad un amore non corrisposto.E ancora il tango, l’Argentina ed uno stile asciutto ed elegante. Bello, emozionante!!!

  9. Film bellissimo, forse il piu’ bel film di argomento gay …. grandissimi attori! per Francesco che dice che i cinesi dovrebbero fare altro che il cinema vorrei dire che Kar-wai è forse il piu’ grande regista apparso negli ultimi anni (suoi sono “In the mood for love” e l’episodio “La mano” in “Erose: due gioielli assoluti)

  10. capolavoro assoluto! cinema con la C maiuscola… altro che le cazzatelle all’acqua di rose che ci propinano da noi con i saturni contro, le fate ‘gnoranti e le finestre di fronte.

  11. Un film molto bello e coinvolgente, un po’ difficile da seguire confesso, ma rivisto più di una volta mi è sembrato bellissimo coinvolgente e romantico, anche se i cinesi sembrano tutti uguali….

  12. Francesco

    Film brutto e inconcludente. Pesante e noioso.
    Tutta la parte in bianco e nero poi è la parte più pessima perchè vorrebbe far sembrare il prodotto come un lavoro d’autore. Facessero altro i cinesi, ma non il cinema per favore!

  13. max/rimini

    anche se è stato penalizzato dalla distribuzione, questo film è veramente un film raffinato con dei protagonisti che sanno recitare e, infondere nello spettatore un’emozione grande e unica.

Commenta


Varie

Lai Yiu-Fi e Ho Po-Wing, due giovani innamorati tra loro, lasciano Hong Kong per l’Argentina e qui giunti vorrebbero dirigersi verso sud in cerca di avventure. Lungo la strada Ho Po-Wing abbandona l’amante. Lai si stabilisce a Buenos Aires e trova lavoro come buttafuori in un bar. Tempo dopo Ho torna in città, Lai lo ospita a casa sua ma non vuole tornare ad essere il suo amante. Lai lascia il bar e va a lavorare nella cucina di un ristorante cinese dove fa amicizia con Chang, un ragazzo di Taipei. Dopo un periodo di continui litigi, Ho chiede a Lai il passaporto per tornare a casa ma Lai dice che non glielo può restituire. Ho picchia a sangue Lai e lascia la casa. Chang intanto rientra a Taipei dalla famiglia. Lai, messi da parte i soldi, va in viaggio da solo alle cascate dove volevano andare tutti e due, lui e Ho, è triste e decide di tornare a Hong Kong. Sulla strada si ferma a Taipei dove, al mercato, riconosce i genitori di Chang. Riflette e capisce che quella situazione (la famiglia, il lavoro) può rappresentare un punto fermo per il suo futuro.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.