Happy Few

Happy Few
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Happy Few

Dello stesso regista dello splendido “Douches froides” ancora un film sulla libertà di amare chi si vuole (come dice la locandina del film). Questa volta vengono analizzati i rapporti di coppia, la fragilità dei sentimenti e del desiderio amoroso. Rachel lavora in una gioielleria. Quando incontra Vincent nel negozio, è immediatamente sedotta dalla sua schiettezza e decide di organizzare una cena a quattro con i rispettivi coniugi, Franck e Teri. Le due coppie hanno appena il tempo di diventare amiche che si ritrovano subito innamorate. Senza averlo cercato, spontaneamente, i nuovi amanti diventano inseparabili. Si lasciano trasportare ciecamente dalla passione, senza regole e senza menzogne. Curano il loro segreto davanti ai bambini e tutto sembra continuare come prima. Ma ciò che li lega è talmente forte che presto si ritrovano nella confusione. I sentimenti si aggrovigliano e i problemi diventano sempre più difficili…

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


trailer: Happy Few

https://youtube.com/watch?v=cnW3x9iT4z4%3Ffs%3D1%26hl%3Dit_IT

Varie

CRITICA:

“…riflessione sul fallimento della rivoluzione sessuale che non lesina scene esplicite di sesso estremo: al centro due coppie apertissime (interpretate da Marina Fois, Elodie Bouchez, Roschdy Zem e Nicolas Duvauchelle) che tentano di ridare vitalità ad una convivenza a quattro, per poi ritrovarsi nei ritriti clichè delle coppie borghesi…” (Il Tempo)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.