Girls and Boys: Sex and British Pop

Girls and Boys: Sex and British Pop
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT Q
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Girls and Boys: Sex and British Pop

Documentario prodotto dalla BBC che indaga i legami tra la musica pop inglese e l’evoluzione dei costumi sessuali. Si compone di quattro parti: anni ’60, ’70, ’80 e ’90. Negli anni Sessanta la musica inglese venne rivoluzionata dall’avvento di band come Beatles, Rolling Stones, The Who e da icone pop come Cilla Black, Marianne Faithfull e Sandie Shaw. La prima puntata del documentario di Jeff Simpson ripercorre quel decennio seminale raccontando il drastico cambiamento culturale operato dalla rivoluzione sessuale, la nascita dei primi festival musicali, la diffusione della cultura delle droghe e della psichedelia. I compassati costumi britannici si avviano a una progressiva liberazione, sull’onda di nuove tendenze come l’ascesa del fenomeno “camp” … segue sulla scheda (GenderBender 2010)

Condividi

Commenta


Varie

PARTE PRIMA:
Girls and Boys: LOVE ME DO the 1960’s
Regia di Jeff Simpson (UK, 2008, 60’)

Negli anni Sessanta la musica inglese venne rivoluzionata dall’avvento di band come Beatles, Rolling Stones, The Who e da icone pop come Cilla Black, Marianne Faithfull e Sandie Shaw. La prima puntata del documentario di Jeff Simpson ripercorre quel decennio seminale raccontando il drastico cambiamento culturale operato dalla rivoluzione sessuale, la nascita dei primi festival musicali, la diffusione della cultura delle droghe e della psichedelia. I compassati costumi britannici si avviano a una progressiva liberazione, sull’onda di nuove tendenze come l’ascesa del fenomeno “camp” .
Filmati di repertorio e interviste a: The Beatles, The Rolling Stones, Elvis Presley, The Who, The Animals, Marianne Faithfull, Cilla Black, Dusty Springfield, The Cream, Jimy Hendrix, Yoko Ono, Hair, Brian Epstein, Malcom McLaren, Sandie Shaw, Barry Gibb (Bee Gees), Cinthya Lennon, Paul Mac Cartney, Richard O’Brien, Eric Burdon (The Animals), Jack Brice (The Cream).

PARTE SECONDA:
Girls and Boys: OH YOU PRETTY THING the 1970’s
Regia di Jeff Simpson (UK, 2008, 60’)
Seconda puntata della serie prodotta dalla BBC che indaga i legami tra la musica pop inglese e l’evoluzione dei costumi sessuali. Stavolta il focus si sposta sugli anni Settanta, che vedono salire alla ribalta protagonisti e generi diversi, che definiscono nuovi modi di approcciarsi al sesso e all’identità di genere. Fenomeni spesso contraddittori, che riflettono le molteplici anime di un decennio esplosivo. Così, se Marc Bolan e David Bowie si fanno pionieri del glam rock e di una nuova estetica fatta di piume, lustrini e look androgini, i Led Zeppelin sdoganano un immaginario improntato sulla triade sesso, droga e rock’n’roll proprio mentre si afferma il nascente movimento femminista. La fine del decennio registra l’esplosione del punk con Sex Pistols e Siouxsie and the Banshees, mentre ogni sabato sera va in scena nelle discoteche un rituale collettivo di ballo e seduzione sui ritmi della discomusic.
Filmati di repertorio e interviste a: Kinks, David Bowie, Marc Bolan and T Rex, Led Zeppelin, Jethro Tull, David Cassidy, Roxy Music, Lou Reed, The Rocky Horror Picture Show, The Queen, Freddie Mercury, Elton John, Suzi Quatro, Yes, Ramones, Patti Smith, Sex Pistols, The Clash, Siouxsie and the Banshees, The Slits, The Stranglers, Saturday Night Fever, Bee Gees, Rod Stewart, The Pretenders, Blondie, 2 Tone, Madness, Bob Geldof, Elvis Costello, The Police, Germaine Greer, Tony Visconti, Lindsay Kemp, Angie Bowie, Mick Ronson, Johnny Marr, Marc Almond, Bruce Dickinson (Iron Maiden), John Paul Jones, Mick Rock, Malcom McLaren, Sandie Shaw, Rick Wakeman, Captain Sensible, Tony Hadley (Spandau Balllet), Toyah Wilcox, Robin Gibb, Bob Geldof.

PARTE TERZA:
Girls and Boys: TAINTED LOVE the 1980’s
Regia di Jeff Simpson (UK, 2008, 60’)
Terza puntata del documentario della BBC. Siamo negli anni Ottanta: in una nazione politicamente divisa, la musica pop reagisce all’austerità tatcheriana facendo emergere il suo lato più fashion e colorato. E’ il momento dei New Romantics, fenomeno che vede in prima linea Spandau Ballet e Duran Duran. Nei club spopolano le hit di Human League, Adam and the Ant, Wham, Bronsky Beat. Il piacere della trasgressione subisce però un duro colpo con l’avvento dell’Aids, che cambia le regole del gioco. Nella seconda metà del decennio lo strapotere maschile nel mondo del pop subisce un duro colpo di fronte all’avanzata irresistibile di nuove icone come Mel & Kim e Kylie Minogue. Ma sono anche gli anni dell’entrata in scena di un personaggio di nome Boy George, che al sesso dice provocatoriamente di preferire “a nice cup of tea”.
Filmati di repertorio e interviste a: Wham, George Michael, Spandau Ballett, Duran Duran, Kylie Minogue, Adam and The Ant, Visage, Marc Almond, Soft Cell, Human League, The Bangles, Culture Clib, The Queen, Freddie Mercury, High Energy Disco, Divine, Eurythmics, The Smiths, Bronsky Beat, Frankie goes to Hollywood, Pet Shop Boys, Madonna, Mel & Kim, Nick Rhodes, Gary Kemp (Spandau Ballett), Midge Ure, Steve Strange, Neil Tennant (Pet Shop Boys), Phil Oakey, Boy George, Jinny Sommerville, Mike Stock, Johnny Marr, Sandie Shaw, Shirley Manson (Garbage), Melanie Brown.

PARTE QUARTA:
Girls and Boys: WANNABE the 1990’s
Regia di Jeff Simpson (UK, 2008, 60’)
Il viaggio nella storia musica pop britannica e nel modo in cui ha influenzato i costumi, la moda e le attitudini sessuali degli inglesi si conclude con il racconto degli anni Novanta: il pop mostra il suo volto più amichevole e sorridente, mentre gli uomini scoprono il loro lato più morbido e rassicurante. Passati gli anni più bui dell’Aids, torna la voglia di fare festa. Manchester inventa il fenomeno delle boy band con i Take That, ed esplode la “battle of Britpop”, che vede contrapposti Blur e Oasis, ovvero ironia vs sport-alcol-sesso. A dare uno scossone al mondo del pop ci pensano le Spice Girls: cinque ragazze scatenate che, al grido di “Girl Power!”, regalano l’illusione a chiunque di poter diventare, un giorno, una popstar.
Filmati di repertorio e interviste a: Robbie Williams, Kylie Minogue, Thake That, Oasis, Salt’n’Pepa, Spice Girls, TLC, Blur, Happy Mondays, Chippendale, Suede, Manic Street Preachers, Pearl Jam, Elastica, Supergrass, Pulp, Boy George, Chumbawamba, Ivan Levine, Louis Walsh, Germaine Greer, Richard Fairbrass, Mark Simpson, Howard Donald, Elastica, Suede, Damon Albarn, Johnny Marr, Guy Chambers, Marc Almond.

(GenderBender 2010)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.