Full Monty Squattrinati organizzati

Full Monty Squattrinati organizzati
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (11 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Full Monty Squattrinati organizzati

“‘The Full Monty’ non è affatto ‘carino’ come dice il ministro Ciampi, non ‘racconta con leggerezza un dramma’ come ritiene Sergio Cofferati. È invece un bel film intelligente, serio, sensibile, senza schematismi né moralismi, pieno di rispetto, comprensione, simpatia per i protagonista, ricco di notazioni sociali e psicologiche molto sottili”. (Lietta Tornabuoni, ‘L’Espresso’, 26 marzo 1998). Godibilissima la piccola storia d’amore gay tra il più bello del gruppo, Guy, e un altro disoccupato, Lomper.

Condividi

2 commenti

  1. thediamondwink

    un film che mi è piaciuto molto per la sua semplicità, sia della trama che nelle ambientazioni, niente di costruito come in quei movie che spesso, per strafare, cercano di distrarre lo spettatore con effetti visivi. La colonna sonora è fantastica, adoro il pezzo degli Hot Chocolate! da vedere sicuramente

  2. zonavenerdi

    Toh, anche qui nessun commento. Non me lo sarei mai aspettato! La trovata di questo film è quella di non arrendersi alla precarietà e di ingeniarsi per risalire la scala sociale; la particolarità è che invece di farlo diventando imprenditori e aprendo una piccola ditta; si preferisce fare spogliarelli. Bella anche la storia d’amore gay, anche se di secondo piano …

Commenta


Varie

A Sheffield, maggior centro siderurgico britannico, sono finiti i bei tempi degli anni ’60. Acciaierie e fabbriche hanno chiuso i battenti, il lavoro si è automatizzato e molti operai sono stati licenziati. Tra questi c’è Gaz, separato dalla moglie alla quale è stato affidato anche il figlio adolescente che però, nonostante tutto, è disposto a dare ancora fiducia al padre. Intorno a Gaz si muove un gruppo di amici, tutti disoccupati ed in cerca di una soluzione. C’è anche Gerald, che era un dirigente, e che ancora non ha trovato il coraggio di dare la notizia alla moglie. Alla ricerca di un occasione, Gaz lancia l’idea di allestire un numero di striptease per raggranellare qualche soldo. In un capannone Gaz fa alcune selezioni per formare un gruppo. Sono in sei alla fine a gettarsi nell’avventura, che però sembra finire ben presto, quando i poliziotti intervengono ad interrompere le prove e arrestano tutti. I sei amici pensano di abbandonare tutto, ma il proprietario del locale dove è prenotato lo spettacolo dice che sono stati venduti molti biglietti, e allora Gaz torna alla carica. Convince di nuovo i più incerti (tra cui Dave, che aveva trovato lavoro in un grande magazzino) e il gruppo si prepara. Finalmente si va in scena, e gli improvvisati artisti eseguono il loro numero di striptease, fino in fondo, senza veli.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.