Flirt

Flirt
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Flirt

Nel film ci sono tre storie di amori in crisi. Una di queste storie è gay (quella che si svolge Berlino ed ha per protagonisti Dwight, un nero mantenuto e Johan, un anziano tedesco), e racconta di come l’amore non si coniughi bene con le incertezze dei sentimenti, della serie non sfogliare la margherita. Il film è adatto a cinefili incalliti, amanti del cinema autoriale impegnato, quello che vuole scavare nel profondo, anche partendo da particolari banali e quotidiani. Comunque interessante e meritevole.

Condividi

2 commenti

Commenta


Varie

PRIMO EPISODIO – New York, febbraio 1993. Il Giovane Bill ha per fidanzata Emily che, dovendo recarsi a Parigi per un trimestre, avanza un ultimatum: o lui si assumerà la responsabilità propria per il loro rapporto o lei lo lascerà. Bill chiede 90 minuti per riflettere prima di accompagnare l’amica all’aeroporto. Ma il tempo sembra ancor più esiguo: a Bill piace Margaret, sposata con l’amico Walter. E costui, non più amato, medita il suicidio. Cercando di salvarlo, Bill rimane ferito in pieno viso e, dopo qualche ora in ospedale, corre inutilmente all’areoporto. SECONDO EPISODIO – Berlino, ottobre 1994. Dwight, un giovane americano, è un mantenuto e convive con Johan, un anziano tedesco. In partenza per gli Stati Uniti (tre mesi a New York), Johan chiede al giovane se per il loro rapporto vi sarà un futuro. Dwight domanda 90 minuti di riflessione e fissa un incontro con Werner, un pittore (sposato dal canto suo), il quale manca all’appuntamento. Recatosi a casa di Werner, Dwight vi trova Greta, la moglie del pittore che è armata. Cercando di disarmare la donna, Dwight rimane ferito al viso e passa molto tempo in ospedale: ormai il suo amante è partito. TERZO EPISODIO – Tokyo, marzo 1995. Miho è una giovane studentessa di danza che Ozu, un coreografo insegnante nella scuola, bacia all’improvviso. La prima ballerina Yuki, moglie di questi, è furente e per gelosia minaccia di uccidersi. Miho ha un “ragazzo” (in partenza per Los Angeles, con tre mesi di lavoro in prospettiva) che dà a costei 90 minuti per una decisione sul loro amore. Tornando alla scuola per interpellare Mister Ozu, Miho vi trova la polizia che cerca un’arma.Ozu prega Miho di farla sparire, ma gli agenti vedono la giovane ed i suoi goffi tentativi: lei fugge, viene fermata e poi rimessa in libertà. Di nuovo precipitatasi a scuola, tentando di farsi dare un’automobile e correre all’aeroporto, Miho trova Yuki tremante che l’accarezza e stringe a sé. Mentre si trova fra le braccia, viene colpita in faccia da un proiettile e finisce in ospedale. La gelosa moglie di Ozu era presa d’amore per lei.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.