Flames of passion

Flames of passion
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (3 voti)
  • Critica

Cast

Flames of passion

Il premiato regista di “Amore e morte a Long Island” crea con questo film uno dei più pungenti e memorabili cortometraggi degli ultimi dieci anni. Ambientato in una stazione ferroviaria avvolta nella nebbia e caratterizzato dai forti contrasti di bianco e nero, il film di Kwietnioski rigira il tema romantico del Brief Encouter di David Lean in un melodramma contemporaneo, ricco e divertente, in cui due giovani piacenti assumono i ruoli di Celia Johnson e di Trevor Howard. “Un’ immaginaria fantasia gay, che riprende i temi di Brief Encounter trasformandoli in un effetto misteriosamente buffo e affascinante” Time out. “Pochi film a tematica omosessuale arrivano a toccare un pubblico vasto, e Giusti merita un elogio per esserci riuscito” Genevieve Royer – Montreal Gazette

Condividi

2 commenti

  1. cypsel79

    il corto, nell’edizione italiana della linea queer, come è stato giustamente già ricordato, è pubblicato insieme ad altri due. tuttavia restando in tema, mi limiterò qui a esprimere un parere solo su flames of passion. per dire che in se e per se l’ho trovato interessante e anche abbastanza coinvolgente. però purtroppo ha anche dei difetti: essendo molto denso (anche se certo, ciò che succede è abbastanza prevedibile, eccettuato forse proprio il finale), e dovendo concentrare il tutto in 18 minuti, è un po’ troppo “veloce” e, complice la totale mancanza di parlato, a tratti si fa fatica a seguire bene tutto ciò che avviene, possono sfuggire dei dettagli. inoltre, la colonna sonora, piuttosto ossessiva e quasi prevaricante, dopo un po’ disturba.

  2. Jim Puff

    Questa raccolta presenta 3 corti di cui i primi 2 molto piacevoli e con un tocco lieve, lirico.
    Nel 1° è narrato un breve incontro tra due uomini in una piccola stazione ferroviaria con scambio di foto: quasi magia!
    Nel 2° l’arrivo problematico alla NYU di un liceale di provincia.
    Con il solo aiuto di un’amica cicciottella, il giovane Winston cerca altri “amici di Dorothy” ovvero fans di Cher, Streisand e Judy Garland, trovandolo nel compagno “macho” di camera.
    Noioso il terzo episodio su un servizio fotografico di nudo, troppo parlato e irritante. peccato.

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.