Eating Out

Eating Out
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (72 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Eating Out

L’amico etero che sembra più gay di voi e che per di più si propone di fingersi gay per avere più successo con le donne. Ma gli imprevisti e i rischi non possono mancare. “Il film piu’ sexy Eating out di Allan Brocka (quello che animava i suoi personaggi costruiti con il lego), che in questo caso ha scelto di spogliare due ragazzotti, uno etero e l’altro gay, in competizione per la conquista di un amore impossibile. Budget piccolissimo con ottimo risultato di tenuta, vista anche l’abbondante nudita’ dei due giovani e aitanti protagonisti. Non ho visto nessuno lasciare la sala. Di solito e’ un buon segno… “(GP. Marzi dal London Lesbian & Gay Film festival)

Condividi

22 commenti

  1. alonewolf

    Film low budget, simpaticamente piccante nella sua ambiguità etero-gay ma mai volgare, un po’ edulcorato in qualche punto (il falso coming out di Caleb). Alcune trovate divertenti, come la scena iniziale, girata con regia, musica e recitazione da porno-movie, o la telefonata erotica di Gwen, dove un montaggio più severo non avrebbe nociuto. Discreta la recitazione del cast femminile, mediocri gli attori maschi. Scott Lunsford è indubbiamente carino, ma come attore è una sagoma…

  2. thediamondwink

    Il primo di un ciclo di 5 film dello stesso genere: troppi. Un cult che non dovrebbe mancare in nessuna videoteca gay, ma anche se mancasse, non ne sentiremmo la mancanza. La storia dell’amore impossibile per eccellenza: tra un gay e (quel super-figo-bellissimo-amico) etero, che ci si augura sempre in una “conversione” all’orientamento gaio, ma che alla fine rimane pura e semplice fantasia. Girato con un piccolo budget (e si vede!!! potevano spendere meno per gli “accessori” e qualcosa in più sull’abbigliamento), il film si perde nella recitazione e nella presenza di personaggi di cui si poteva anche fare a meno, ma alla fine, nell’insieme, risulta simpatico. Ovviamente non un capolavoro, ma piacevole, anche se, continuando a guardare quanto manca alla fine, non vedi l’ora che finisca!

  3. smalltownboy

    Per essere un film low budget (molto low) è riuscito fin troppo bene. Certo che resistere al fascino di Ryan Carnes dev’essere molto difficile anche per un etero.

  4. Woobinda

    Dimenticavo… ma quale nudità dei protagonisti…? Per un istante che mostrano il “belino”, tutto lì? No, no, non è certo un film che piace per quello, semmai per la riflessione sui sentimenti che suscita.

  5. Woobinda

    Ho voluto vedere “Eating Out 1” solo dopo aver visto il seguito “Eating Out 2 Sloppy Seconds”. Sono due film diametralmente opposti: pacato, riflessivo, dialogato il primo; boccaccesco, meno raffinato, più sexy il secondo. Due prodotti di buona qualità, basso costo e buoni risultati ma che non sono assolutamente paragonabili tra loro. Forse il secondo è più divertente e sguaiato ma il primo fa riflettere decisamente di più. Comunque sia, produzioni che in Italia non si potranno mai vedere, culture troppo diverse.

  6. De La Croix

    Eh si commedia davvero piacevole! La parte migliore a mio parre è quella di Gwen, in particolare quando sbotta dopo il coming out del fidanzato Joey..una frase davvero memorabile! Gli attori sono davvero bravi e concordo sul fatto che sia piccante senza essere di cattivo gusto.

  7. pensavo di essere l’unico deficiente ad averlo visto in inglese, molto bello come film, poi i protagonisti sono veramente strafighi, peccato che fosse in inglese e mi sono perso mezze battute, comunque è un film che merita.

  8. New guy!

    Bellissimo l’ho appena guardato…Abbastanza commovente no?Parliamo dell ostesso film?Certo…Secondo me merita anche più di un semplice 7,5…Almeno 1 punto in più!
    Concordo con la cosa dell’inglese…Un pò faticoso da capire!:D

  9. Inuyasha

    Peccato che mastico poco l’inglese, così mi sono perso le battute migliori, ma tutto sommato mi è piaciuto davvero molto. I protagonisti sono troppo carini e certe scene sono imperdibili, come quella del finto coming out in cui il protagonista (etero, ma gay per finta) si rivela gay ai genitori pur di tenere il gioco davanti alla sua bella.
    Si è proprio da vedere 🙂

  10. Sex&Den

    Molto carino, a mio parere brillante e fresco. i Portagonisti ovviamente intriganti ma devo dire che era la risata quella che prevaleva! A me è piaciuto anche se ovviamente la versione inglese mi ha creato qualche complicazione dal punto di vista della compresione (anche se devo dire la pronuncia è ottima)!
    Le parti femminili sono davvero fantastiche! io gli darei tranquillamente 7,5
    Den

Commenta


Varie

L’atletico Caleb ha appena rotto con l’aggressiva Tiffany ed è sconvolto quando il suo compagno di stanza Kyle gli confida un suo piccolo segreto: gli uomini gay possono conquistare tutte le ragazze che vogliono. Forte di questa rivelazione, Caleb aderisce al piano proposto da Kyle e, fingendosi gay inizia a corteggiare Gwen, una graziosa ragazza che ha un debole per gli uomini che amano altri uomini. Su proposta di Gwen si ritrova un giorno imbrigliato in una “cena fuori” con il bellissimo Marc, che è l’oggetto delle attenzioni amorose di Kyle. Riuscirà Caleb a trovare il modo di rivelare i suoi veri sentimenti per Gwen senza ferire Marc, o saranno messi, lui e Kyle, entrambi da parte?

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.