East Side Story

East Side Story
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (11 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

East Side Story

Diego è un giovane latino gay velato che aiuta la nonna a condurre il ristorante famigliare. Porta avanti anche una relazione segreta con l’altrettanto velato Pablo. Diego si sente intrappolato nella cultura dei conservatori di East LA e progetta di uscirne fuori aprendo, con l’aiuto del suo compagno, un ristorante di lusso. Ma Pablo vede le cose diversamente, soprattutto da quando ha iniziato a portare a casa la focosa zia di Diego, Bianca. Nello stesso periodo entrano in scena Jonathan e Wesley, due gay bianchi che vogliono studiare di migliorare gli edifici del quartiere. L’attrazione tra Wesley e Diego è immediata e travolgente, obbligandoli a riesaminare tutti i loro progetti. Ma il razzismo e l’omofobia degli amici, dei parenti e le interferenze di una checca isterica ex amante di Wesley non renderanno le cose semplici. Una commedia divertente che ha entusiasmato il pubblico gay dei festival americani.

Condividi

2 commenti

  1. Il film molto chiaramente non vuole uscire dai binari della convenzione : buoni e “cattivi” da una parte , happy end assicurato , bellezza ostentata dei protagonisti con tante scene a torso nudo. In particolare il gay villain è una checca maligna ed isterica resa particolarmente antipatica anche se poi alla fine , essendo il personaggio tradito e abbandonato , bastava poco umanizzarlo e renderlo meno banale.
    Detto questo la visione è senz’altro gradevole data la buona recitazione di gran parte dei personaggi ( decisamente avvenenti come si è detto ) e una scioltezza della romantica trama che fa abbastanza dimenticare il cliché da serie televisiva che è assolutamente dominante.

Commenta


trailer: East Side Story

https://youtube.com/watch?v=PSfVencO88Q%26color1%3D0xb1b1b1%26color2%3D0xcfcfcf%26feature%3Dplayer_embedded%26fs%3D1

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.