Dona Herlinda e suo figlio

Dona Herlinda e suo figlio
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGGG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (20 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Dona Herlinda e suo figlio

Film superamato dagli omosessuali di tutto il modo sia per la storia (anticipa i tempi presentando una famiglia allargata, anche se “segreta”), per le scene di amore omosessuale assai erotiche, e per l’atmosfera “gaya” che pervade tutta la divertente sceneggiatura. La critica ufficiale lo maltrattò alquanto, forse anche per “pruderia”, senza capire quanto conteneva di innovativo sia nella sostanza che nello stile.

Condividi

8 commenti

  1. Il film è molto carino, anche se piuttosto vecchio. Ma poi, vecchio fino ad un certo punto: omosessualità a parte, di mammoni che si fanno gestire la vita dai genitori, soprattutto qui in italia, ne è ancora pieno, no? Comunque… I due protagonisti carinissimi, e dolcissimi con il loro essere innamorati appiccicosi. Personalmente non condivido la scelta del matrimonio, neanche in quei tempi. In primis perché vede coinvolta una poveretta cui si rovina la vita, e poi procedere in quel modo per inerzia quasi, ubbidendo alla mammina (intelligente certo, ma anche terribile)… Ma immagino che sia realistico, ed è reso benissimo il tutto.

    @ gmorg: onesti e trasparenti? Ma hai visto lo stesso film? qui di onesto e trasparente c’è ben poco… Non che per questo non sia un bel film da non guardare, come sostiene jeegcat… @

  2. reader81

    Film molto piacevole.
    Il fulcro centrale resta la madre che ha capito tutto, alimenta, ma dispone in modo da vivere in tranquillità per tutti.
    Non mi sento di criticare la scelta del matrimonio, per il semplice fatto che occorre anche circostanziare il tutto.
    Quello che hanno i 2 protagonisti maschi, è sicuramente molto di più, e molto più onesto di quanto abbiano molti omosessuali nel nostro Paese.

  3. Ma chi ha scritto la sinossi del film ? Rodolfo ha con Ramon “una torbida e sfrenata relazione”. Mi sembra di sognare . Sembra un commento della stampa ufficilale di vent’anni fa , quando tutto ciò che era omosessuale era contrassegnato come torbido. Nel torbido mondo degli omosessuali….Ma và , censuriamo il torbido !!!

  4. Nonostante gli anni che ha sulle spalle il film è ancora alquanto gradevole e divertente. Oltretutto è decisamente audace, per l’epoca, sia per le scene di sesso che per la gaya ammiccante atmosfera che lo avvolge. Ricordo che da ragazzo quando lo vidi per la prima volta rimasi piuttosto colpito da questo allegro ménage a quattro , mammà inclusa. Gli attori sono bravi e figaccioni , il budget molto modesto.
    Mi chiedo ai nostri giorni quanti accetterebbero una simile spartizione del proprio partner , cadute così tante barriere sociali. Meglio oggi decisamente. Voto 7.

Commenta


Varie

Proprietaria di una magnifica villa in Messico, a Guadalajara, Dona Herlinda madre ultra possessiva e pur ben sapendo delle tendenze “omo” del figlio Rodolfo, chirurgo nell’ospedale locale, gli accoglie e insedia addirittura in casa il baldo Ramon, modesto ma aitante studente di Conservatorio, con il quale Rodolfo ha una appassionante relazione. Dopo di che si dà da fare, affinché l’unigenito convoli a nozze con una bella messicana, tanto per salvare le apparenze. Ramon ha l’animo esulcerato, l’amico del cuore è partito in viaggio di nozze: ma al suo ritorno tutto torna come prima, se non meglio. La casa grande, la notte è propizia. Nasce un bambino e Ramon si affeziona anche a lui. Dona Herlinda trasforma la sua magnifica residenza, in modo che ci siano spazio, comodità e riservatezza per tutti, allegramente conviventi.

Rodolfo (Trevino) is a young bachelor doctor who has a love affair with a younger music student, Ramon (Meza). When Rodolfo’s mother begins to urge his son to get married, he quickly asks modern and open-mind Olga (Lupercio) to become his wife. Ramon is heart-broken, but Dona Herlinda (del Toro) has the final solution to make everybody happy: She asks Ramon to live with her, near by Rodolfo and Olga. Everybody together forever. (( Maximiliano Maza, Imdb)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.