Comme un frère

Comme un frère
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (23 voti)
  • Critica

Cast

Comme un frère

Sebastian, un 18enne aspirante attore, abbandona la sua cittadina, e anche il suo amico, Romain, per trasferirsi a Parigi dove vuole iniziare una nuova vita e per questo cambia anche il suo nome, facendosi chiamare Zack, come il suo eroe televisivo preferito. Da adolescente timido e incerto diventa un uomo sicuro di sé e capace di sedurre chiunque (ogni notte gira per i bar gay e i posti più alla moda della città). In fondo a tutti i numerosi incontri sessuali, che ottiene facilmente, c’è però sempre il desiderio inappagato di trovare un amore vero. Quando il suo vecchio amico di provincia, Romain (sotteso al titolo del film), lo chiama per annunciargli che viene a trovarlo a Parigi, si riaccende in lui quel forte desiderio amoroso sempre insoddisfatto e deve decidere cosa fare del suo futuro. Molto accattivanti le alcune scene softcore.

Condividi

4 commenti

  1. istintosegreto

    Solito gay che si innamora del migliore amico etero. Solito amico etero che non è proprio etero, ma non riesce a vincere la paura.
    Sebastian, stanco di elemosinare l’amore di Romain, parte per Parigi. Per dimenticarlo si getta nella vita gaia della capitale. Locali, appuntamenti di sesso (con scene che ben poco lasciano all’immaginazione) e tanta solitudine. Proprio quando incontra qualcuno che potrebbe cambiare le cose, ecco che riappare Romain. Ed ecco che Sebastian ci ricasca.
    Non un film imperdibile, ma di sicuro piacevole. Una riflessione su un amore che tiene prigionieri. Inutile pensare di sfuggire, se l’oggetto del nostro sentimento non ci lascia andare.

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.