Christopher and His Kind

Christopher and His Kind
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (9 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Christopher and His Kind

Il film ci racconta gli anni della formazione dello scrittore Christopher Isherwood, famoso per opere come Cabaret e A Single Man, basandosi sulla omonima autobiografia scritta da Isherwood nel 1976. Isherwood (interpretato da Matt Smith, il giovane Dr Who) fugge dalla repressiva Londra e da una possessiva madre, Kathleen (Lindsay Duncan), per recarsi nella edonistica e politicamente instabile Berlino degli anni ’30, invitatovi dall’amico e poeta Wystan Auden (Pip Carter). Qui, nella prosperosa cultura gay underground, incontra inebrianti personaggi, come Sally Bowles (Imogen Poots) che sarà la protagonista del suo romanzo “Cabaret” e Mr. Norris (Toby Jones), personaggio del suo libro “Mr. Norris Changes Trains”. Incontra anche il modesto spazzino Heinz (Douglas Booth) del quale s’innamora profondamente e che cercherà invano di portare con sè in Inghilterra quando la situazione politica della Germania precipita verso il nazismo. A Londra, dopo la fine della guerra, i due ex amanti si ritroveranno, scoprendo che ognuno di loro ha fatto scelte assai diverse: Heinz si è sposato ed ha un figlio mentre Christopher sta per impegnarsi nel nascente movimento gay dove ha incontrato l’uomo col quale passerà il resto della sua vita.

Condividi

3 commenti

  1. Morgenstern

    A me è piaciuto! Si è vero sono tutti troppo belli e lussuriosi però la storia mi è piaciuta così come l’interpretazione del protagonista.
    Credo meriti di essere visto, anche per il fatto che è una storia vera tratta dal libro di Isherwood e che racconta alcune situazioni che si sono create in Germania con il nazismo.

  2. thediamondwink

    Matt Smith interpreta egreggiamente il ruolo borghese e snob del protagonista Isherwood, di cui, unico interesse reale è il ‘divertimento’ sessuale … almeno così appare da questo film tv. La regia è pessima, è scandalosamente finto e tutto troppo “lussurioso”, a tratti essesivo. Questo adattamento non mi è piaciuto per niente, anche se la stampa britannica la pensa diversamente.

  3. La mia prima impressione : un film senz’anima. Tutto è così patinato , gli attori sono tutti così belli perfetti e inespressivi , Isherwood così inconsapevole e disattento a quanto lo circonda (il nazismo che monta come una marea minacciosa) , la freddezza che trasmette quello che dovrebbe essere un grande amore. Sembra un gelido e scadente remake di Cabaret. Così freddo anche dal punto di vista erotico , pur mostrando nudi e accoppiamenti vari. Esattamente il contrario del più pudico ma ambiguo eccitante e sensuale musical. Che però aveva dalla sua , non va dimenticato , una strepitosa Liza Minnelli. Voto 6.

Commenta


trailer: Christopher and His Kind

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.