Choose Connor

Choose Connor
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Choose Connor

Il quindicenne Owen Norris è tra i migliori studenti della sua scuola ed è ansioso di conoscere come gira il mondo. Non ha amici, passa tutto il suo tempo sui libri e ha una relazione inconsistente coi genitori che vede per dieci minuti al giorno. Questa monotona vita inizia a cambiare quando incontra il membro del congresso Lawrence Connor e il suo giovane nipote Caleb. Connor rimane affascinato dall’intelligenza e dall’arguzia di Owen e Caleb si trova subito in sintonia con Owen, col quale stringe un’intima amicizia. Connor affre a Owen l’opportunità d’imparare a conoscere il mondo della politica nominandolo suo portavoce per l’imminente campagna delle primarie al Senato. Quello che sembrava un divertente modo per guadagnare un po’ di soldi durante le vacanze estive, si trasforma in qualcosa di assai più sinistro appena Owen viene a conoscenza delle spaventose verità e dei sconvolgenti segreti che si nascondono dietro a quel mondo.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


trailer: Choose Connor

https://youtube.com/watch?v=XT6XOt5LLaM%26hl%3Den%26fs%3D1

Varie

… Per Choose Connor l’esordiente Luke Eberl sceglie un registro decisamente realistico ma filtra la sua rappresentazione della provincia statunitense attraverso lo sguardo ingenuo e smarrito di Owen, il classico nerd tutto scuola e famiglia, premiato come studente modello dal senatore Connor, un giovane politico rampante che deve fare i conti con la campagna elettorale per il posto di governatore. Colpito dalla preparazione del ragazzo, Connor decide di nominarlo suo portavoce proprio per convincere quella fetta di elettorato giovane su cui non è ancora riuscito a mettere le mani. Il sistema mediatico ha bisogno di facce pulite da poter mostrare per far sì che gli slogan triti e ritriti della campagna elettorale risultino meno scontati, e il volto brufoloso di Owen è proprio quello che ci vuole. È la parte più riuscita del film, quella in cui il mondo della politica si mostra in tutta la sua ambiguità e con tutti i suoi compromessi, incominciando a perdere parte del suo smalto agli occhi di un giovane entusiasta, incapace di tirarsi indietro, ormai già preda di un meccanismo più grande di lui. È nella seconda parte del film che il velo dell’ingenuità cade definitivamente e la realtà si mostra in tutto il suo squallore: Connor non è soltanto un politico abile e con pochi scrupoli ma anche un pedofilo, un corruttore di minorenni celebre per i festini a base di sesso e droga organizzati nella sua lussuosa villa a beneficio di una ristretta cerchia di potenti… (Fabrizio Colamartino, Frameonline.it)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.