The Big Gay Musical

The Big Gay Musical
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (11 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

The Big Gay Musical

Paul e Eddie hanno appena iniziato le anteprime per la nuova commedia musicale Off-Broadway dal titolo “Adam e Steve proprio come Dio li ha fatti”. Le loro vite rispecchiano stranamente quelle dei personaggi che stanno interpretando. Paul sta cercando l’uomo perfetto e Eddie è impegnato a conciliare la sua sessualità con la sua fede. Dopo l’ennesimo incontro finito male, Paul ha un’illuminazione. Basta sperare, ora farà semplicemente il puttaniere come il sexy ragazzo del coro che divide il suo camerino. Eddie deve dire ai suoi genitori che è gay e che sta recitando in uno spettacolo che definisce la Bibbia “Informazioni sul produttore di esempi viventi” (“Breeder’s Informational Book of Living Examples”). Eddie fa il coming out in famiglia e Paul va a caccia di uomini. I genitori di Eddie sono distrutti dalla notizia e Paul non riesce ancora ad avere un buon incontro occasionale. Ma dopo i numeri musicali con angeli poco vestiti che danzano, una rivisitazione della Genesi, tele-evangelisti, un finocchio che cerca di sedurre dei ragazzi etero, e un mucchio di canzoni, ognuno impara che la vita migliora quando si accetta di essere quello che siamo veramente. Ed essi sono proprio come Dio li ha fatti.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

3 commenti

  1. Robinho

    Forse, ogni tanto, bisognerebbe guardare un film con un “occhio leggero”… Un po’ prevenuto all’inizio mi sono lasciato coinvolgere pian piano da questo film, che ho trovato invece molto piacevole, ironico e pungente al punto giusto. Sarebbe stato meglio… un’altra ambientazione… questo è il film: a me è piaciuto molto e faccio a meno di pensare in cosa avrebbe potuto essere diverso. Un bel ritmo, personaggi carini, messaggi positivi e frequenti sorrisi… pensare che a me non piacciono neanche tanto i musical… bravi!

  2. thediamondwink

    film piacevole, attori carini, sceneggiatura interessante, anche se alla fine l’insieme non mi ha convinto del tutto. Carina l’insieme del musical condiviso con la vita privata degli attori, ma mi ha annoiato l’ennesimo attacco alla comunità ‘cattollica’ contro le diversità. Stupenda la parte in cui il personaggio che interpreta Dio, riferito alla Bibbia dice:
    “è un libro interpretato dagli uomini e scritto dagli uomini…”
    Basta per far capire molte cose!

  3. Due storie, due amici, un musical. Mescolare tutto insieme ed ecco pronto un film che intrattiene ma forse convince poco. Il bel Paul, biondo, fisicato ma soprattutto con un sorriso e un viso degno del costume da angelo che indossa, probabilmente regge da solo l’intero film con la dolcezza che caratterizza il suo personaggio. Meno convincente il coprotagonista e il resto del cast, probabilmente anche a causa dell’ambientazione troppo stereotipata. Carina l’idea di spezzare continuamente la trama con parti del musical, il risultato forse non altrettanto. Sarebbe stato meglio approfondire i personaggi e vedere solo alla fine il risultato delle loro prove sul palco…

Commenta


trailer: The Big Gay Musical

https://youtube.com/watch?v=dBjMXfAn5gU%26color1%3D0x402061%26color2%3D0x9461ca%26hl%3Den%26feature%3Dplayer_embedded%26fs%3D1

Varie

È arrivato un BIG GAY MUSICAL! Dopo Evita e Jesus Christ Superstar, ecco la genesi biblica di Adam & Steve. Quando dio creò il mondo, c’era Adam, per fargli compagnia creò anche Steve. I due si divertivano come matti nel giardino dell’eden. Poi arrivò un serpente e solo dopo venne creata Ev… comincia cosi, tra angeli piumati, pettorali sudati e can can sincronizzati la storia musicale, parodia dell’integralismo religioso antiomosessuale. Nell’impianto pirandelliano, la regia dell’esordiente Casper Andreas racconta con leggerezza e maestria la storia di Paul e Eddie. I due hanno appena debuttato in scena con una nuova commedia musicale Off-Broadway. Si intitola Adam & Steve: Just the way God made them. Nella vita Paul è un giovane attore, palestrato, bello, tenero e romanticone, sempre alla ricerca di una storia d’amore. Memorabile la scena in cui paga un escort solo per coccolarlo. Eddie invece è impegnato a conciliare sessualità e fede. Mai coming out fu così teatrale. TAG: Ironia, Busbley Berkley, melodramma, amore. Attenzione ai testi delle canzoni, segnaliamo il refrain già culto di God loves Gays. (Migay 2010)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.