Better than Chocolate

Better than Chocolate
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLLL
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (183 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Better than Chocolate

La giovane Maggie, lasciata l’università, si guadagna da vivere lavorando in una libreria-sexy shop gaylesbico. Maggie e Kim si amano, e la mamma e il fratello di Maggie vanno a vivere con loro in una casa dove i dildos fanno da soprammobili e dove la privacy non è molto garantita, scoprendo entrambi nuove frontiere del piacere… Al tempo stesso una storia d’amore, una denuncia dell’omofobia e della censura di stato e un modello di politically correctness che ammette di buon diritto nel mondo lesbico transessuali e bisessuali, Better than Chocolate è una commedia sexy che soddisferà tutti – tranne coloro che ancora credono che non ci sia niente di meglio del cioccolato. Vincitore del premio del pubblico al London Lesbian & Gay Film Festival.

Condividi

39 commenti

  1. noideas

    Questo film mi ha aiutato ad uscire dal mio piccolo armadio/gabbia, non lo considero affatto scontanto, anzi.
    E’ come sempre un peccato che film così non siano doppiati in italiano, chissà perchè siamo sempre gli ultimi 🙂

  2. quartilla

    Carino e scorrevole, nulla di eccezionale ma nell’insieme piacevole. Alcune parti sono geniali (splendida la canzone di Judy: I’m not a f***ing drag queen!) altre più scontate, e la storia nell’insieme non è molto definita.
    Tutto sommato però vale la pena!

  3. Il film non è niente male. se vuoi passare una serata tranquilla questo è il tipo di film da vedere. non eccezionale, non è entusiasmante, la storia ci può stare anche se i dettagli passano troppo veloci. consigliarlo come un film erotico lesbo…non proprio…però consiglio di vederlo per avere un opinione propria

  4. Bellissimo, non lo si può descrivere in altro modo. E’ semplice, divertente e romantico. Le scene sono davvero belle…è assolutamente da vedere!!! Soprattutto per il lieto fine 🙂

  5. ciao nn so come mai mi da sempre errore,nonostante lo scrivo in cifra o in lettere…ma sono cosi scema che nn ci riesco..boo..ho guardato chi c’era..tanti hanno il tuo nik..

  6. cavallo pazzo

    intanto ,nel frattempo ho scelto un film divertente, scheda D.E.B.S. 😉 cmq sono convinta che se non ci riuscirai troveremo un altro modo…..mi sento in colpa,ti sto’facendo impazzire vero??????scusami.ciao.

  7. cavallo pazzo

    quelli a fondo pagina?se si ,quelli che vedi… ti da delle lettere scritte un po strane devi scriverle nel rettangolino 🙂 non ci posso credere…. hai installato BIG FUN io sono impazzita. ah se riesci ad iscriverti riceverai una email ma non so se ti arrivera’subito,capito? spero di essere stata chiara.dai… su non mollare….

  8. film che mi ha lasciato senza fiato.
    gli stati d’animo altanenanti della madre,
    la figlia libertina ma che si pone delle regole interne,il fratello complice…sembra un puzzle che si ricompone.Buona la recitazione,assolutamente credibile.Buona la colonna sonora,ottime le inquadrature ed è assolutamente scorrevole.Ma da ricordare la bellezza pricipale del film: le tematiche dell’omosessualità,bisessualità,transessualità e omofobia. voto 8

  9. Tarja

    Un film che va dritto al cuore.
    Come tanti tanti film se lo sui vede sotto una luce superficiale e meramente da commedia, pare insulso.
    Ma proviamo ogni tanto a guardare dietro la pellicola, suvvia.
    La frustrazione della madre, il sentimento repentino e forte di Maggie e Kim, la caratterizzazione dei personaggi, e tutto l’insieme, ne fanno un buon film.
    Divertentissimo, anche per la colonna sonora.
    E posso aggiungere: terribilmente erotico.
    Chi non ha sospirato vedendo quelle due fighissime ragazze cospargersi di pittura? irresistibile.

  10. film mediocre, scadente, superficiale e leggero, con alcune scene carine e divertenti, specialmente per il personaggio transessuale. Recitazione del tutto insulsa. I dialoghi e le relazioni sono ridicole e assurde. Mi ha fatto mezzo schifo. Molto meglio When night is falling, Loving Annabelle, Saving face, e tanti altri. lo voto 6

  11. che bella la colonna sonora!!! “I’m not a fucking dragqueen” e “I’m in love with Julie Cristie”, spettacolo di film! un urrà per la cantante Judy (transessule) innamorato della libraia (lesbica) Frances, contro l’intuizione comune falsa che identifica genere e tendenza sessuale, per cui si immaginerebbe che un uomo diventi donna per poi amare gli uomini, e invece no, ah ah ah, :)!

Commenta


Varie

La burrascosa relazione tra due ragazze, una trasgressiva cantante innamorata di un nevrotico libraio e una madre che impara ad amare i giocattoli sessuali. Better than Chocolate é una divertente commedia romantica sul coming out e sull’essere onesti con se stessi. Una semplice sceneggiatura e risate libere, il film ha un fascino particolare….che vale la pena di ammirare. Better than chocolate, già presente al recente festival di Berlino, è una commedia incentrata sulla relazione tra due ragazze (Lisa e Maggie) ambientata in uno di quei ghetti gay visibili soltanto in questo genere di film. Ciò è funzionale alla storia che, come accade sempre più spesso nelle recenti produzioni a tematica omosessuale, vuole evitare le sventure e le sofferenze tipiche del filone gay di qualche anno fa, e mostrarci coppie normali e accettate.
Il tutto è estremamente gradevole e spesso esilarante, a cominciare dalla mamma che riscopre le gioie del sesso grazie ad una scatola piena di vibratori . . .
Anne Wheeler sforna, grazie alla sue molteplici esperienze televisive, un’opera che segue la scia iniziata con Go Fish aggiungendosi a The Opposite of Sex nella lista delle commedie più riuscite degli ultimi anni.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.