Beautiful Boxer

Beautiful Boxer
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT TTTT
  • Media voti utenti
    • (60 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Beautiful Boxer

Le regole del melodramma si coniugano con quelle del film sportivo, e con quelle della pellicola a sfondo sociale. Dappertutto trionfa una sensibilità molto libera, moderna, da cui nasce e si sviluppa un discorso coerente sui differenti orientamenti sessuali, sulle pressioni che la società tende ad esercitare nei confronti di chi devia dalle norme comunemente accettate.
L’elemento dell’ambiguità sessuale, da porre in relazione anche a livello di interpretazioni registiche con il classico tema del doppio, non sembra essere un tabù di fronte al quale le cinematografie dell’Estremo Oriente si sentono di indietreggiare. (S. Coccia)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

4 commenti

Commenta


trailer: Beautiful Boxer

https://youtube.com/watch?v=FvxomJKPIjg%26color1%3D0x402061%26color2%3D0x9461ca%26hl%3Des_ES%26feature%3Dplayer_embedded%26fs%3D1

Varie

Una doppia vita nella Thai boxe. I guantoni o lo smalto per le unghie?
Entrambe le cose vanno bene, per adattarsi meglio ad una realtà che sembra sempre offrire a Nong Toom il suo lato più spigoloso. La vicenda di un atleta maschio che impara a non dissimulare più la propria femminilità nemmeno sul ring potrebbe far pensare, almeno dalle nostre parti, ad uno sfoggio di fantasia irrequieta e di esotismo. Al contrario, si viene a sapere che l’ispirazione è arrivata dalle reali, tormentate vicissitudini di tale Parinya Charoenphol, noto in Thailandia come pugile-travestito e soprannominato dal suo pubblico, pare in modo affettuoso, Nong Toom. Questo campione dai colpi pesanti e dall’animo delicato si è aggiudicato l’incontro più difficile il 5 dicembre 1999, ossia quando se ne è uscito da un ospedale di Bangkok vestendo finalmente un corpo femminile.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.