Artù

Artù
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLL
  • Media voti utenti
    • (10 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Artù

“Artù, piccola stella a sinistra, dall’altro lato di un cielo che è in ogni direzione:
portaci da te, ché anche tu appartieni a noi, esseri umani da orientare verso la propria umanità” – I piccoli giorni di Artù sono fatti di piccole cose, di giochi e di sorrisi. Il suo mondo è tutto il mondo e le sue due mamme lo curano, lo coccolano, lo tutelano, si formano, per lui, si informano, attive nell’impegno, attente e colme d’amore per il loro bambino, voluto con tutte le loro forze, ma pur sempre esseri umani che sbagliano, anche. Un transito in una realtà attraverso il punto di vista di un protagonista senza filtri, la realtà di una famiglia “Omogenitoriale”, per caso e caso estremo, vista da un “terzo occhio”, quello “fuori” dalle questioni ideologiche, politiche, puntando l’attenzione sulla quotidianità che rende la vita “normalità”. L’estremo caso in cui si evidenzia, come sempre, l’errore che si può tingere di orrore. Un occhio, più lieve possibile, ma anche crudo, sulla normalità dei campi di battaglia, normalità alla conquista di normativa. (Vulcano Prod.)

Condividi

Commenta


trailer: Artù

https://youtube.com/watch?v=khwLEHuC8hY%26hl%3Den%26fs%3D1

Varie

Artù è un lungometraggio in digitale, prodotto dall’indipendente “Vulcano Produzioni“, presentato alla 64a Mostra del Cinema di Venezia, nell’ambito della mostra mercato, il primo di settembre 2007. Il film narra di una famiglia “omogenitoriale”, focalizzando il punto di vista del figlio di una coppia lesbica.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.