Angel Named Billy, An

Angel Named Billy, An
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (3 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Angel Named Billy, An

Incontrare Mark Anderson, vittima recente di un colpo apoplettico, ora fragile e debole. Anche il suo miglior amico Thomas, la classica drag queen ormai troppo vecchia, senza amore e felicità. Mark e Thomas hanno in mente un progetto di massima per trovare il figlio di Mark, James Anderson, da sempre l’amore della sua vita. Nel frattempo, Billy, un adolescente che ha appena compiuto i 18 anni, un giorno si lascia baciare per la prima volta da Rick, il suo migliore amico, che lavora per suo padre. Ma le due tortorelle vengono sorprese dal padre abusivo e alcoolista di Billy, che lo caccia, senza indugio, da casa. Senza sapere dove andare, senza soldi e senza amici, Billy fa l’autostop verso la grande città. Confuso, perduto e spaventato, Billy trova rifugio in un bar gay, dove James lo aiuta e gli trova anche un lavoro come sorvegliante. Billy devo ora ritrovare fiducia in se stesso, imparare ad essere responsabile, indipendente, e anche ad affrontare le lezioni della vita in quanto gay. Inaspettatamente si ritrova innamorato di James e costruisce un buon rapporto con l’indistruttibile Mark… Un film di sentimenti, anche divertente e con buoni momenti, sulla storia di un ragazzo abusato che riesce a vincere l’odio e la diffidenza e a trovare il suo posto come gay nel mondo moderno, con nuovi amici, un insperato amore e un nuovo stile di vita che gli farà dimenticare il passato.

Condividi

2 commenti

  1. istintosegreto

    Billy e Rick sono due ragazzi di campagna che raccolgono fieno. Siedono per riposare uno vicino all’altro, parlano del loro futuro, e poi… si baciano dolcemente. “Ma che bella storia romantica!” penso col cuore gonfio di buoni sentimenti. Poi il padre di Billy li sorprende. I ragazzi scappano. Billy viene cacciato di casa. “Ottimo” penso io, “abbiamo le premesse per un amore tormentato”. Invece purtroppo a questo punto il film prende la strada della commedia queer. A tratti goliardica, a tratti sensibile. Non male. Se non mi fossi aspettato altro, l’avrei apprezzata molto.

Commenta


trailer: Angel Named Billy, An

https://youtube.com/watch?v=m4ZlkXtOHmk%26hl%3Dit_IT%26fs%3D1

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.