Amici come prima

Amici come prima
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQ
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Amici come prima

Sinossi ufficiale: Cesare (Christian De Sica) è lo stimato direttore del Relais Colombo, hotel di lusso di Milano.  Con l’arrivo di nuovi soci cinesi intenzionati a rivoluzionare tutto, Luciana (Regina Orioli), figlia di Massimo Colombo (Massimo Boldi), storico proprietario dell’hotel, licenzia per primo proprio il direttore. Cesare, rimasto senza lavoro, scopre che Luciana sta cercando per suo padre una badante, ed è disposta a spendere 5000 euro al mese pur di arginare il vivace e arzillo Massimo. La prospettiva di uno stipendio così allettante spinge Cesare a candidarsi. Aiutato dal suo amico Marco (Maurizio Casagrande) si traveste da donna e diventa la seducente Lisa che, travolgendo Massimo al primo incontro, viene assunta. Tra esilaranti imprevisti e situazioni equivoche, nasce un’intesa perfetta.  Cesare però non ha il coraggio di svelare la verità alla moglie Carla (Lunetta Savino) e al figlio Matteo (Francesco Bruni), che continuano a crederlo direttore dell’hotel. Per quanto tempo riuscirà a tenere nascosta a tutti la sua doppia identità?. Dalla critica: “…Certo Amici Come Prima non è un capolavoro del genere e alla lunga mostra un po’ la corda (il 50% delle gag è costituito come sempre da Christian De Sica che di colpo spara un insulto con voce da uomo e calata romana, un’arte che negli anni ha fatto sua ma che nasce da Alberto Sordi), tuttavia per la prima volta i due sono presi in una commedia amara che ha moltissime cose da dire ed è messa in scena per bene! Con addirittura scelte un po’ audaci e qualche concessione rischiosa, frutto dell’apporto tecnico in fase di regia di Brando De Sica (non accreditato). Alla fine esce un ritratto molto vario e complesso dei rapporti maschili, mentre quelli con le donne sono tutti terribili e infernali. Alla fine è davvero difficile non sviluppare un affetto vero per questi due protagonisti e la loro impresa, un po’ nello stile (voluto e cercato) di Quasi Amici…” (Gabriele Niola, Badtste.it)
“… Tra travestitismo, transessuali (compresa Elenoire Ferruzzi) e omosessuali, mai un ‘cinepanettone’ della coppia era stato tanto inclusivo, se non fosse che la visione del mondo LGBT di De Sica & Co. sia dannatamente stereotipata, con un aspirante rapper (interpretato da uno scadente Francesco Bruni) incapace di portare a termine una qualsiasi discussione senza un’inflessione al femminile, continuamente definito ‘culo’ dalla madre Lunetta Savino e incredibilmente consigliato da Francesco Facchinetti, secondo cui un omosessuale non potrebbe/dovrebbe cantare storie d’amore etero. Fortunatamente, toccato il fondo nel finale la sottotrama gay prende la strada dell’accettazione totale, mentre il plot principale procede spedito tra servizietti orali in una spa (era dai tempi di SPQR che non si parlava tanto esplicitamente di ‘pompe’), appizzamenti pubici in stile ‘Porno Titanic’ sulla prua di una barca, palpatine e ammiccamenti continui…” (Federico Boni, cineblog.it)
“…I due protagonisti di Amici come prima invece sono alle soglie della terza età e anche oltre, sconfitti da un mondo che corre più veloce di loro. Fanno tenerezza. Così però lo spettatore sprofonda nella malinconia, con la quale è impossibile far ridere – e anche fare un autentico cinepanettone… Poteva essere la linea vincente del film: una scorribanda in un territorio insidiosissimo, la sessualità dei vecchi. Qualcosa c’è, la sequenza del massaggio in cui Boldi fa scivolare l’asciugamano e mostra l’ammennicolo a De Sica, obbligandolo a fare quello che potete immaginare. Ma il film punta sul lacrimevole – i giovani che mettono da parte gli anziani – e sulla correttezza gay-friendly – De Sica che al figlio omosessuale raccomanda di essere sé stesso…” (Stefano Fedele, Optimaitalia.com)

synopsis

Cesare (Christian De Sica) is the esteemed director of the Relais Colombo, luxury hotel in Milan.  With the arrival of new Chinese partners intending to revolutionize everything, Luciana (Regina Orioli), daughter of Massimo Colombo (Massimo Boldi), historic owner of the hotel, first fired the director. Caesar, who remained out of work, discovers that Luciana is looking for his father a career, and is willing to spend 5000 euros a month to stem the lively and spry maximum. The prospect of such a tempting salary pushes Caesar to apply. Aided by his friend Marco (Maurizio Casagrande) disguises himself as a woman and becomes the seductive Lisa who, overwhelming Massimo at the first meeting, is hired. Between hilarious contingencies and equivocal situations, a perfect understanding arises.  Caesar, however, does not have the courage to reveal the truth to his wife Carla (Lunetta Savino) and his son Matteo (Francesco Bruni), who continue to believe the director of the hotel.

Visualizza contenuti correlati

Questo film al box office

Settimana Posizione Incassi week end Media per sala
dal 10/01/2019 al 13/01/2019 18  54.315  754
dal 03/01/2019 al 06/01/2019 9  516.335  1.926
dal 27/12/2018 al 30/12/2018 4  1.808.198  3.798
dal 20/12/2018 al 23/12/2018 2  1.719.241  3.642

Condividi

Commenta


trailer: Amici come prima

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.