American Beauty

American Beauty
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (42 voti)
  • Critica
Varie

Cast

American Beauty

Tipico drammone familiare e ambizioso ritratto della middle class americana. L’apparente serenità nasconde profonde infelicità e tutti i protagonisti hanno qualcosa da nascondere (verginità, omosessualità, ecc.). L’unica coppia serena nel film è costituita da due giovani gay, belli e realizzati, somiglianti e con lo stesso nome, gentili con i vicini e amanti del jogging: cinematograficamente troppo poco per farne dei veri personaggi, ma tant’è. Forse, almeno sul grande schermo, i gay stanno diventando americani come la torta di mele, come si auspicava Vito Russo. (R.S.)

Condividi

4 commenti

  1. zonavenerdi

    Il fatto che il film venga incentrato sulla “futura” morte del padre di questa famiglia è originale e apprezzabile. E tutto il resto che mi lascia perplesso. Certo il merito di questo film è di dare uno spaccato di un certo tipo di famiglia, (anche perchè non tutte le famiglie sono in dispacimento come quella), che pur di salvare le apparenze fa finta che vada tutto bene. Allo stesso tempo, però mi appare tutto molto falso. Il film nella sua interezza non mi convince. Anche in questo film l’omofobia cavalca (almeno tenendo presente il padre di Ricky). L’ultima annotazione riguarda il volo del sacchetto bianco. Per la prima volta viene fatto vedere da Ricky (che lo filma) a Jane. Poi nel finale ci ritroviamo lo stesso video commentato dal Lester appena morto.Un errore cinematografico.

  2. reader81

    Una pietra miliare nella storia del cinema. Sicuramente.
    Racconta l’ipocrisia della provincia americana, che poi è la vera America.
    Senza se e senza ma, Alan Ball è stato proprio tanto tanto bravo.

  3. Film estremamente attuale.Confesso che quando usci’ non mi piacque tanto ,ora però dovrebbero proporlo in prima serata e non in terza come nei trascorsi passaggi in tv.Si ritrova la crisi dei valori tradizionali dell’italia di oggi (lavoro,famiglia ecc) Interessante l’epilogo che palesa la tragicità dell’omofobia .

Commenta


Varie

Lester Burnham ha passato il traguardo dei quarant’anni, quasi senza accorgersene: tutti i giorni va al lavoro al giornale, dove si occupa di pubblicità; la moglie Carolyn esce con lui e si dedica alla propria attività di agente immobiliare che vive come il primo passo verso una carriera fatta di grandi successi; la figlia Jane è nella delicata fase dell’adolescenza. Quando si ritrovano la sera nella spaziosa casa e intorno al grande tavolo, la conversazione risulta però oltremodo difficile: poche parole sono sufficienti a far scattare malumori e nervosismo. Succede che a Lester viene annunciato il licenziamento, lui dapprima cerca di opporsi, poi minaccia, ricatta e viene brutalmente allontanato. La crisi professionale si affianca a quella con la moglie: con Carolyn, arrivista senza scrupoli, la convivenza è ormai ridotta al minimo. Un giorno, dopo che marito e moglie hanno assistito insieme ad un saggio di danza, Lester conosce Angela, amica della figlia, e subito se ne invaghisce. Il continuo pensiero della ragazza gli fa intravedere un modo nuovo di guardare alla vita. Comincia a fare ginnastica e stringe amicizia con il giovane figlio dei vicini, Ricky, un ragazzo che usa in continuazione la videocamera. Per Ricky si tratta di una forma di ribellione verso un padre autoritario e ossessivo, colonnello dei marines in pensione. Angela si atteggia a ragazzina disinibita e non perde occasione per dare a Lester cenni di incoraggiamento. Intanto Carolyn, nella sua ansia carrieristica, corteggia Buddy Kane, importante uomo d’affari, e inizia una relazione con lui. Arriva il momento in cui Lester e Angela si trovano da soli in casa, e quando lui fa qualche approccio, lei tra le lacrime confessa di essere ancora vergine. Non succede quindi niente, ma Lester ha comunque ritrovato la voglia di parlare, di vedere, di stare in mezzo agli altri. Proprio in quel momento dalla casa vicina esce il colonnello, punta una pistola alla tempia di Lester e lo uccide: si era fatto l’idea che tra lui e il figlio ci fosse un rapporto omosessuale. Carolyn torna a casa e trova il marito sul pavimento. La voce di Lester fuori campo dice: “L’ultimo istante è lungo. Forse capirete cosa vuol dire”.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.