Alla luce del sole

Alla luce del sole
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQQ
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Alla luce del sole

Tutti crediamo di conoscere il cosiddetto “Gay Pride”, la parata dell’orgoglio LGBQTI che si celebra ogni anno nel mese di giugno tra le strade cittadine di tantissimi paesi del mondo, perché assistiamo alle immagini che di esso vengono proiettate dai telegiornali: piume, carri carnevaleschi, musica, colori e un po’ di volgarità, a volte anche eccessiva. Al di là dei pareri personali sulla parata, pochi sanno che dietro un Pride c’è una complessa organizzazione logistica e politica tenuta su dalle molte associazioni LGBQTI nazionali e territoriali. Rifacendosi allo slogan del Pride Nazionale di Napoli del 26 Giugno, cioè “Alla luce del sole”, l’inchiesta ha volute mettere alla luce del sole, appunto, coloro che hanno organizzato il pride nazionale napoletano del 2010, le loro figure politiche e le loro idee, nonché le tante altre persone militanti nelle associazioni che per mesi hanno organizzato una lunga serie di eventi ed iniziative culturali promotrici del Pride

Condividi

Commenta


Varie

NOTE DI REGIA

Con questa inchiesta ho realizzato il mio primo lavoro nel campo degli audiovisivi, e l’ho realizzata grazie alla collaborazione di Davide Maddaluno. Sia io che Davide apparteniamo all’organizzazione politica dei Giovani Democratici, e il nostro interesse comune era quello di proporre un punto di vista diverso sul Pride. Da qui la serie di interviste che abbiamo effettuato. Puntare tutto sulle interviste piuttosto che sulla nostra personale narrazione e spiegazione dello status quo del mondo LGBQTI,come accade invece secondo un perfetto stile documentaristico, ci è sembrata una scelta obbligata per quello che era il nostro interesse: mettere alla luce del sole chi è dietro al pride, non solo chi vi partecipa. Far parlare apertamente chi vive ogni giorno le tematiche politiche LGBQTI e chi persegue la dura lotta per la tutela legale dei diritti civili nel nostro ordinamento ci è parso il modo migliore per spiegare queste tematiche, piuttosto che far sentire la nostra voce e la nostra attività di ricerca e documentazione.

Federico Cappabianca

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.