All Over the Guy

All Over the Guy
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGGG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (1381 voti)
  • Critica
Varie

Cast

All Over the Guy

Una commedia romantica moderna, incentrata sul difficile rapporto di due giovani gay, che racconta della ricerca dell’anima gemella e della difficoltà di crederci e di giocarci fino in fondo la propria vita ed il proprio futuro. Perché è così difficile riconoscere l’amore, riconoscere di essere innamorati ed accettarne le conseguenze? Quali sono le paure che entrano in gioco, complicando e spesso rovinando la felicità delle persone? Il film cerca di rispondere a queste domande offrendo delle belle riflessioni assai utili nella vita di tutti e di tutti i giorni. Film forse un po’ didattico ma piacevolissimo e rilassante (grazie anche ad un finale molto accattivante). Consigliabile a chi non sa decidersi e continua a lasciarsi sfuggire ottime occasioni di felicità.

Condividi

31 commenti

  1. alonewolf

    Leggero, in qualche punto scontato, con una regia un po’ televisiva. Ciononostante si lascia guardare con piacere e non annoia più di tante commedie sentimentali “etero”. I problemi affrontati dai due protagonisti vengono da tutto fuorché la loro omosessualità, e questo lo rende rasserenante, ma anche irrealistico (soprattutto se visto da un italiano). L’utilizzo dei nomi di Christina Ricci e Lisa Kudrow in locandina è un po’ truffaldino, visto che i loro sono solo dei cameo.

  2. Biagio.SdC

    È il film che dovrebbero vedere tutti i registi italiani che pensano di fare un film “a tematica glbt” e non lo dico per il soggetto, che è la classica commedia romantica, ma per il coraggio della semplicità e del lieto fine.
    Nei film italiani sembra sia vietato che alla fine i due stiano assieme, se va bene uno dei due muore (Ozpetek), nella peggiore sceglie una donna(cosa molto realistica direi).

  3. Classica US comedy con tutti i soliti stereotipi del genere romantico: difficoltà nel giungere all’accordo di coppia , amica fag hag (che non manca mai nei film gay) e bacio finale. Di buono c’è una certa scioltezza nella narrazione , attori carini e bravucci e dialogo a volte (molto a volte) brillante. Comunque un’ora e mezza piuttosto gradevole. Voto 7.

  4. thediamondwink

    in certi punti abbastanza noioso, la regista cerca di spingere, la commedia, in tematiche scottanti che vengono annebbiate da un amore ‘tempestoso’. Banale in certi punti, ma gradevole nell’insieme. Il personaggio di Betty White, molto ruspante e, al tempo stesso, azzeccato.

  5. CatAnto

    Anche a me a prima visione sembrava banale e abbastanza scontato, ma ci sono volute circa sei o sette volte nelle quali l’ho rivisto(soprattutto in inglese, che rende MOLTO meglio) per capire che è davvero un gran bel film, soprattutto perchè per la sua semplicità nella narrazione mi ha fatto capire l’importanza dell’incomprensione, a causa della quale molte relazioni, non solo amorose, vanno a rotoli. Certamente, occorreva maggiore cura nella regia e nei dialoghi, ma soffermarsi sui particolari a volte risulta più che superfluo. A parte tutto, molto bravi i due protagonisti, e gran belle musiche.

  6. reader81

    E’ ciò che si può tranquillamente definire un filmetto.
    Ho dato 7 come voto, perché tutto sommato il suo scopo lo assolve in pieno, ossia far trascorrere un’oretta e mezza piacevole, senza annoiare e deprimere troppo.
    Ma nulla di più, davvero, e fine si rimane un pò delusi per la poco consistenza del tutto.

  7. Orpheus

    La sceneggiatura ha dei “buchi” : le due coppie sembrano vivere in due spazio-tempo diversi, alcune figure come il fratello sono inutili (non da nessun contributo alla storia e non è particolarmente divertente). Ci sono anche errori di ripresa come oggetti davanti alla macchina. A tratti gradevole a tratti scontato ma sembra un prodotto televisivo più che cinematografico.

  8. Film piacevole divertente e leggero, perfettamente nei canoni della più classica commedia romantica, salvo per il sesso dei protagonisti. Non sarà il miglio film dell’anno, ma è positivo sapere di non poter entrare solo in storie di denuncia sociale, tragedie romantiche o più o meno politicamente corrette buffonate.

  9. grandejoe

    Onestamente mi ha irritato. La Davis, più nota come brava attrice, non conosce molto bene le regole della commedia rosa e manda all’esasperazione anche le situazioni più semplici. D’accordo che finisce bene, ma che fatica. Per loro e per lo spettatore!

  10. stefano66

    A me personalmente è piaciuto molto, ha un bel ritmo, bei dialoghi e attori in parte. anche il finale mi è piaciuto. ho trovato molto simpatica la madre psicologa di Eli… io lo consiglierei.

  11. luigi43

    Dopo 32 anni di convivenza serena ho da poco compreso che le cose si hanno e si tengono
    solo se sappiamo usare la testa .Ma bisogna essere in due a farlo.In ogni caso vale SEMPRE
    la pena.

  12. Vedo molti pareri negativi per questo film che secondo me è molto carino…e poi rappresenta certe situazioni reali (io per lo meno ne ho vissute molte di simili, anzi per la maggior parte!) per me è da guardare!

  13. Valentino

    Molto bello e carino commedia romantica mi è piaciuto molto, non è un filmone strappalacrime , per quello ci sopno film come Philadelphia, B.B.Mountain, ecc. questo è genere commedia romantica e nel suo genere è veramente carino, a me è piaciuto molto, e divertente e non è male anzi, piacevole da vedere non annoia per nulla io lo consiglio se volete mettervi di buon umore.

  14. per me (anche come critico) è una bellissima commedia, che racconta la vita un pò particolare con schiettezza e verve, senza trascurare le difficoltà della vita; il saper costruire una storia non è da tutti e qui la storia è veramente ben fatta, una sceneggiatura e dei dialoghi davvero ad hoc, anche frizzanti e giusti; attori in parte e pop uno è ben l’autore!; il contesto è reso bene con poche pennellate; e la scrittura filmica è abbastanza originale, fluida e con un ritmo azzeccato e non troppo televisivo; quindi è un film caldamente consigliabile e bello e utile da vedere, nei cineforum, come il mio per es.

  15. FreakQuency

    Quoto totalmente Francesco… In tutto… L’unica scena che vale la pena di vedere è il dialogo tra Eli e la signora del centro analisi… Per il resto un film scontato e sottotono.

  16. Alfredo

    L’ho trovato godibilissimo; sottolinea come la maggior parte dei gay non ha un partner fisso solo perchè non lo vuole, quindi basta vittimismo.
    In realtà sarebbe molto più semplice lasciarsi andare.
    Lo so, sono sprecato. 😛

  17. Francesco

    Film banale, insignificante, insipido, palloso, una mezza cacata in pratica. La trama non è per nulla avvincente nè interessante, non appassiona e i 90 minuti del film passano senza lasciare nessuna emozione significativa. L’unico personaggio interessante del film (per i dialoghi e per il profilo del personaggio) è la donna che lavora nel centro di analisi. Finale scontato. Il film non ha neppure una colonna sonora decente.

  18. Alessandro

    E’ una commedia frizzante, leggera ma molto divertente e piacevole da guardare…Mi sono ritrovato in molto dei due protagonisti, il che è preoccupante visto la quantità di insicurezze e i problemi di entrambi! vabbè, spero pure per me nel lieto fine!

Commenta


Varie

Tom e Eli si conoscono grazie ad un incontro organizzato daI loro amici etero (Jackie e Brett) ma è presto evidente che non sono una coppia ben assortita. Tom è un affascinate fumatore incallito e un gran bevitore che passa il tempo a cercare set da Martini nei mercati delle pulci. Eli è un romanticone un po’ nerd che adora le maratone televisive a base di repliche di X-Files. I due hanno comunque in comune la passione per il cinema…anche se anche lì i gusti sono agli antipodi…Riuscirà Tom a combattere i suoi vizi? Riuscirà Eli ad accettare Tom nella sua imperfezione? E le ragazze eterosessuali sanno davvero cosa un gay cerca in uomo?

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.