7 giorni all'Havana

7 giorni all'Havana
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

7 giorni all'Havana

Il film è una fotografia dell’ Havana nel 2011: un ritratto contemporaneo di questa città eclettica, insieme eterna e proiettata nel futuro, realizzato in sette capitoli diretti da sette registi internazionali: Benicio Del Toro, Pablo Trapero, Laurent Cantet, Elia Suleiman, Juan Carlos Tabío, Gaspar Noé e Julio Medem. I sette episodi del film, tratti da altrettanti racconti dello scrittore cubano Leonardo Padura, rivelano tutto il fascino della città e lo straordinario stile di vita dei suoi abitanti. I registi sono stati invitati a partecipare a questo progetto con lo scopo comune di cogliere, con le loro diverse sensibilità, le origini e gli stili cinematografici, il calore e l’intensità che rendono unica questa città. Ogni capitolo racconta un giorno della settimana attraverso le vite quotidiane e straordinarie dei diversi personaggi. Un film che si discosta dai cliché turistici e vuole esprimere l’anima di questa città e della varietà di quartieri, atmosfere, generazioni e culture, con uno stile insieme toccante, appassionante e divertente. Le trame delle storie sono indipendenti, ma hanno elementi comuni che contribuiscono a dare unità e forza espressiva al film. Alcuni degli episodi si svolgono negli stessi luoghi emblematici dell’Havana, come la spiaggia o l’Hotel Nacional. Diversi personaggi compaiono in più di una storia – il protagonista di un episodio interpreta un ruolo secondario in un altro – collegando sottilmente le narrazioni e mostrando come, all’Havana, tutti gli ambienti sociali si muovano in parallelo, intrecciandosi e incrociandosi in vari momenti della settimana. (BIM) L’episodio girato da Gaspar Noé (Irreversible, Enter the void), dal titolo “Ritual”, ci racconta con delicatezza una emozionante storia lesbica con protagonista una ragazzina nera che viene sedotta da una turista bianca e poi, per questo, sottoposta ad esorcismi con tanto di spogliarello voodoo e purificazione.

Visualizza contenuti correlati

Questo film al box office

Settimana Posizione Incassi week end Media per sala
dal 15/06/2012 al 17/06/2012 14 € 27.139 € 589
dal 8/06/2012 al 10/06/2012 13 € 48.005 € 578

Condividi

2 commenti

  1. thediamondwink

    un film molto, molto, molto lento, in parte incomprensibile. Diversi registi per diverse storie, a mio avviso, inutile. Bellissimi i paesaggi dell’Havana, la naturalezza del posto e il bellissimo mare, rende la visione dei racconti decisamente migliore, per il resto non so, non mi è piaciuto, non sono tanto “raffinato” da cogliere certi particolari!

Commenta


trailer: 7 giorni all'Havana

Varie

NOTE DI PRODUZIONE – di Full House & Morena Films
Un’esperienza di produzione indipendente

Ognuno degli episodi è girato in una settimana e incrocia la preparazione di quello successivo. Questo consente un’interazione tra le troupe tecniche e artistiche. Molti personaggi appaiono in più di una storia: il protagonista di un episodio può diventare un personaggio secondario in un altro, e così via.
Alcuni direttori della fotografia hanno lavorato con registi diversi: per esempio, Daniel Aranyo ha collaborato con Benicio del Toro, Pablo
Trapero, Elia Suleiman e Julio Medem.
Il rapporto tra le storie e i personaggi può essere considerato un collegamento tra i diversi episodi. Un impianto narrativo che dà a queste creazioni spazio-temporali uno speciale impatto drammatico.

I SETTE EPISODI (DA LUNEDI A DOMENICA)

EL YUMA DIRECTED BY BENICIO DEL TORO
Teddy Atkins is a young American tourist who travels to Havana for the first time. His driver, a middle-aged Cuban cab driver who has a university degree in engineering will offer him a touristic tour of the city that is anything but traditional.

JAM SESSION DIRECTED BY PABLO TRAPERO
A well-known director travelling to Cuba to receive an award and going at the same time through a personal emotional crisis will find advice and help from an unexpected friend: his driver, a Cuban family man, humble, kind, who happens to be an incredible trumpet player.

LA TENTACIÓN DE CECILIA DIRECTED BY JULIO MEDEM
Cecilia, a Cuban singer, is torn between accepting the offer of a Spanish impresario and following him in Spain to make a career, or staying in Havana with her boyfriend Jose.

DIARY OF A BEGINNER DIRECTED BY ELIA SULEIMAN
ES, a Palestinian, is assigned to conduct an interview with a prominent Cuban figure in Havana. He wanders the city of Havana as he waits for his appointment. Gradually, what he thought to be killing time while waiting for his appointment becomes his test for his true identification.

RITUAL DIRECTED BY GASPAR NOÉ
Yamilslaidi, an attractive African-Cuban schoolgirl is forced by her parents to go into a cleaning ritual. They are determined to get their daughter rid of the “curse” she has been put on: loving girls.

DULCE AMARGO DIRECTED BY JUAN CARLOS TABÍO
An immersion into one “normal” day in Mirta’s life: despite her two jobs, Mirta also devotes herself making candies in order to fulfill her home and family’s needs.

LA FUENTE DIRECTED BY LAURENT CANTET
How Martha and her neighbors will go out of their way in order to set up a ceremony on time for the virgin Oshun, who appeared in Martha’s dreams asking for a public celebration to her name… That same evening!

——————————–

CRITICA:

Sette giorni nella capitale cubana; sette registi molto diversi fra loro; una somma di sette sketch: un paio buoni, un paio passabili, tre di cui si poteva fare a meno. Il migliore è Elia Suleiman, stralunato regista che si aggira per la città del Lider Maximo tra memorie di Keaton e Tati. Il peggiore l’episodio di Benicio Del Toro, poco più di una barzelletta sceneggiata per un cinepanettone. E la filosofia non è molto diversa dai nostri filmstrenna, in questa Cuba fatta di cliché e bellezze disponibili, transessuali e tropicalismo da agenzia di viaggi. (R.Nepoti, La Repubblica)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.