"OMOVIES" quinta edizione

A Napoli dal 17 al 19 dicembre il primo Festival di cinema gay del sud Italia. Concorso cortometraggi, dibattiti, tavole rotonde e gran galà finale con Wladimir Luxuria e Cecchi Paone. Ingresso gratuito.

Dal sito ufficiale del Festival

Lo spot per l’edizione 2012 del Festival (Carlo Cremona)

Presentazione del Festival:

Anche quest’anno, per il quinto anno i Ken, grazie alla collaborazione preziosa ed indispensabile del COINOR della FedericoII, ha realizzato “Omovies, Festival di Cinema Omosessuale e Questioning”. La crisi economica del Paese e la pressoché assenza di risorse pubbliche, ci hanno spinto quest’anno a non chiedere contributi agli enti pubblici, pertanto il nostro festival è a budget zero.
Noi siamo parte della Crisi e quindi abbiamo scelto di non sottoporre l’ingresso al pagamento di un ticket, se volete che omovies continui ad esistere, sostenete i Ken con una donazione, offrite le vostre braccia e le vostre competenze, siate megafono, siate parte del tutto.
I Ken ha scelto di continuare a produrre il festival, perchè le persone di Napoli, gli italiani se lo meritano. Riteniamo che la cultura non si debba lasciar sopraffare dalla crisi finanziaria ed abbiamo interpretato questo festival come una RESISTENZA culturale e politica.
Noi, i Ken, siamo un’associazione di Promozione Sociale, quindi queste prassi sono nel nostro DNA, noi lo facciamo perchè la lotta di liberazione e per la visibilità delle persone LGBT nelle nostre comunità è una esigenza primaria che viene prima dell’interesse individuale e del profitto.
Noi siamo un collettivo sociale e politico che diventa collettivo culturale, un meticciato di vissuti e di pensiero che rappresenta il principale bene comune messo al servizio comune per la rinascita di Napoli e della sua sconfinata area metropolitana e del mezzogiorno.
Omovies è il festival di cinema di cultura gay lesbica trans e questioning più a sud del continente europeo, che vuole lanciare un ponte nel mediterraneo, che passando dalla Sicilia, possa mettere in rete uomini e donne, i vissuti diversi del mare nostrum che possono narrare di storie ed emozioni di libertà, di lotta e di liberazione.

Carlo Cremona

L’associazione i Ken onlus di Napoli, nata l’8 Dicembre del 2005, ha da sempre considerato la Cultura e l’Arte come strumenti fondamentali alla lotta all’Omofobia e Transfobia, attraverso i quali arrivare in modo trasversale e diretto a tutti e tutte. Dal festival del cinema omosessuale e questioning OMOVIES arrivato alla sua V edizione, alle rassegne cinematografiche [email protected], al primo Convegno Nazionale sull’OMOFOBIA, alla produzione di Video-Art sulla differenza di genere, alle rappresentazioni teatrali sulla commemorazione dell’Omocausto e per il 1° dicembre giornata mondiale alla lotta contro l’AIDS, sono alcuni dei progetti culturali messi in pratica dall’associazione per contribuire alla lotta contro i pregiudizi e le discriminazioni a danno delle persone Gay Lesbiche Transgender Transessuali Bisessuali Intersessuali e Queer del nostro Paese.

Previsto il premio Saponetta d’oro, destinato a personalità del mondo della cultura e dell’impresa che si sono distinte per il sostegno alla lotta di emancipazione degli omosessuali

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Tutte le proiezioni, i dibattiti, le tavole rotonde e gli eventi pomeridiani/serali avranno luogo presso il Cinema Academy Astra in via Mezzocannone n.109, Napoli

INGRESSO GRATUITO

Lunedì, 17 dicembre

Ore 18:00 – Inaugurazione

Mediometraggi in concorso

Ore 19:00 – VIOLETTA, LA CORTIGIANA (Spagna 2012 – 17’24”)

Produttore: Antoni Casals – Roma, Seba Mery
Regia: David Casals – Roma
Sceneggiatura originale: David Casals – Roma
Direttore fotografia: Cristobal Franco
Musiche: autori vari – classica
Montaggio: Miguel S. Monfort
Attrici protagoniste: Estefania Rius Piñol, Marcela Motoc Aguessy

Sinossi: Una prostituta lavora nel suo posto abituale quando è sorpresa da una misteriosa donna. Dopo averle spiegato la sua disperata situazione, la prostituta decide di aiutarla a far diventare realtà il sogno della sua vita.

Ore 19:20 – LA CONSEGUENZA DI TE (Italia 2012 – 19’00”)

Produttore: Middle Crossing Produzioni
Regia: Luca Ferrando, Lucio Laugelli
Sceneggiatura originale: Luca Ferrando, Lucio Laugelli
Direttore fotografia: Silverio Desantis
Musiche originali: Stefano Diso, Giacomo Franzoso, jagoda Project,
Montaggio: Silverio Desantis, Lucio Laugelli
Attrice protagonista: Marta Meazzo
Attori protagonisti: Luca Robotti, Andrea Caglioni
Altri interpreti: Michele Puleio, Giovanni Pesce, Lucio Laugelli, Cecilia Rocchetta

Sinossi: A volte non basta aver rinunciato a tutti i sogni, gli ideali, le illusioni, non basta accontentarsi di un lavoro da operaio con una laurea nel cassetto, non basta neanche ritirarsi a vivere in aperta campagna, lontano da tutto e tutti. E non basta perfino che come coinquilino si sia scelto un contadino patito di rti marziali omosessuale che tutto sembra, fuorchè un omosessuale. Poi che sia il suo migliore amico, che infesti le sue notti con jazz sparato a tutto volume e che semini per tutta la casa gialli tascabili comprati a quattro soldi all’autogrill, viene da se. Tutto ciò a volte non basta per rimanersene tranquilli. Basterebbe. Se lui non avesse incontrato lei. Quella che vive solo per far soffrire. E Marco ha incontrato lei, Bea, nel momento sbagliato.

Ore 19:40 – L’ALTRA ALTRA META’ DEL CIELO… CONTINUA (Italia 2012 – 45’45”)

Produttore: Maria Grazia Canta
Regia: Laura Valle
Sceneggiatura originale: Maria Laura Annibali
Direttore fotografia: Laura Valle
Musiche: varia classica
Montaggio: Michela Mascello
Attrici protagoniste: Imma Battaglia, Annachiara Marignoli, Benedetta Emmer, Alessia Piccinini, Caterina Bellincampi, Cristina Santos
Altre interpreti: Maria Laura Annibali

Sinossi: Questo secondo film è ancora l’intreccio di varie interviste, sei donne diverse tra loro che hanno in comune la scelta lesbica; due giovanissime, una mamma che ha usato l’inseminazione artificiale, una donna cino-portoghese, una storica ed una regina della notte e Maria Laura che racconta con foto di famiglia i ricordi dell’infanzia e gli incontri della sua maturità.

Ore 20:30 – Incontro-Dibattito con Maria Laura Annibali
Sceneggiatrice del documentario L’Altra altra metà del cielo …continua

Ore 21:00 – SEX EQUO SEX IN THE FOREGROUND (Italia 2012 – 58’00”)

Produttore: Werther Germondari, Maria Laura Spagnoli
Regia: Werther Germondari, Maria Laura Spagnoli
Sceneggiatura originale: Werther Germondari, Maria Laura Spagnoli
Direttore fotografia: Giuseppe Schifani, Luca Coassin, Werther Germondari
Musiche originali: Cristina Majnero, Roberto Stanco
Montaggio: Maria Laura Spagnoli, Alessandro Corradi
Attrice protagonista: Lara Martelli
Attori protagonisti: Hans Hisleiter, Werther Germondari
Altri interpreti: Sarita Marchesi, Marit Nissen, Maria Laura Spagnoli, Bobby Rhodes, Fabio Rosi, Adriano Giammarco, Piero
Clemente, Raffaella D’Avella, Diego Reggente, Giancarlo Sgrigna, Leonardo Ferri, Monica Liguoro

Sinossi: Dopo aver disobbedito a Dio ed aver visitato il luogo dei “frutti proibiti”, Adamo ed Eva tentano di riconquistare il perduto Eden, per ogni frutto viene raccontata una parabola sul sesso.

Martedì, 18 dicembre

Mediometraggi in concorso

Ore 18:00 – VIOLETTA, LA CORTIGIANA (Spagna 2012 – 17’24”) di David Casals
Ore 18:20 – LA CONSEGUENZA DI TE (Italia 2012 – 19’00”) di Luca Ferrando, Lucio Laugelli
Ore 18:40 – L’ALTRA ALTRA META’ DEL CIELO… CONTINUA (Italia 2012 – 45’45”) di Laura Valle
Ore 19:30 – SEX EQUO – SEX IN THE FOREGROUND (Italia 2012 – 58’00”) di W. Germondari, Ma. L. Spagnoli

Cortometraggi in concorso – dalle ore 20:30

LA RAPINA (Italia 2012 – 9’14”)

Produttore: APC Indipendent Production
Associazione Culturale L’Ora d’Aria
Regia: Lorenzo Cammisa
Sceneggiatura originale: Lorenzo Cammisa
Direttore fotografia: Angelo Capasso,
Giuseppe Capasso, Lorenzo Cammisa
Musiche originali: Proteus Noir – The Atlas Mountains
Montaggio: Lorenzo Cammisa
Attori protagonisti: Giovanni Antinolfi, Giuseppe De Rosa

Sinossi: Un rapinatore e la sua vittima. Una notte, i loro ruoli le mani dietro la testa.

LULU – LA BAMBOLA (USA 2012 – 6’34”)

Produttore: San Diego State Univercity
Regia: Alberto Massarese
Sceneggiatura originale: Alberto Massarese
Direttore fotografia: Pat Clark
Musiche: “La bambola ” di Patty Pravo
Montaggio: Josh Khron
Attrice protagonista: Marion Magnusson
Attore protagonista: Derek Smith

Sinossi: Una parabola umoristica sulla trasgressione e sull’adulterio, incentrata su di una relazione clandestina, all’interno di un sordido motel, tra un uomo sposato ed una bambola gonfiabile.

ANIMUS (Italia 2012 – 12’30”)

Produttore: Valentino Grimaldi, Federico Pupeschi, Alessandro D’Oria
Regia: Alessandro D’Oria
Sceneggiatura originale: Alessandro D’Oria, Antonio Amodio
Direttore fotografia: Valentino Grimaldi
Musiche originali: Federico Pupeschi
Montaggio: Valentino Grimaldi, Federico Pupeschi, Alessandro D’Oria
Attrici protagoniste: Valentina Manghi, Marta Tananyan

Sinossi: Maria Grazia abbandona la propria terra d’origine per cominciare una nuova vita. Nell’appartamento in cui prende in affitto una stanza vivono due insolite sorelle che sembrano tramare qualcosa contro la nuova arrivata, qualcosa che forse ha a che fare con il suo passato.

IO MI CHIAMO PAUL OVVERO LA SPINTA DAL BASSO ISTINTO OVVERO ANCORA AL CONTRARIO (Italia 2012 – 9’14”)

Produttore: Paperinka Production
Regia e Sceneggiatura originale: Elena L. Pirozzi
Direttore fotografia: Tiziano Pancotti
Musiche: autori vari – classica
Montaggio: Emanuele Michetti
Attrice protagonista: Annachiara Mantovani, Silvia Pietta, Marcella Favilla, Elena Aimone
Attori protagonisti: Simone Ciampi

Sinossi: Secondo capitolo della trilogia ” al contrario”, qui gli uomini hanno il ruolo sociale delle donne e viceversa, estrapolando dal titolo”la spinta dal basso istinto”, mentre nel primo capitolo l’istinto viene menzionato come salvifico, qui è tutt’altro, qui è basso istinto appunto, ma sappiamo benissimo che non esiste un istinto basso, ma solo un basso volere.

THE HOLY FILM (Italia 2012 – 2’50”)

Produttore: Francesco Tellico
Regia: Francesco Tellico
Sceneggiatura originale: Francesco Tellico
Direttore fotografia: Marco Vescovo
Musiche: autori vari – classica
Montaggio: Francesco Tellico
Attore protagonista: Andrea Falconi

Sinossi: Un contrasto di prospettiva, in cui la differenza tra sacro e santo è una questione di punti di vista. Il confine tra terreno e ultraterreno diventa qui il gioco tra realtà e finzione. Gli stessi simboli nascondono allora diverse letture, che rivelano come la distanza tra profano e sacro si riduca. Ciò che rimane è molto più materiale (e umano) di quanto si credeva, ma non per questo meno sacro.

UNA NOTTE ANCORA (Italia 2012 – 10’39”)

Produttore: Giuseppe Bucci
Regia: Giuseppe Bucci
Sceneggiatura originale: Giuseppe Bucci
Direttore fotografia: Leone Orfeo
Musiche originali: Pericle Odierna
Montaggio: Ferdinando D’Urbano
Attori protagonisti: Ivan Bacchi, Marco Cacciapuoti
Altri interpreti: Giacomo Tarsi, Agnese Colotti

Sinossi: La fine di una storia d’amore diventa l’inizio di una ossessione.

NOI 2 UNO (Italia 2012 – 4’07”)

Produttore: Pensareadaltro Produzioni
Regia: Giuseppe Franco
Sceneggiatura originale: Giuseppe Franco
Direttore fotografia: Giuseppe Franco
Musiche originali: “Noi 2 Uno ” di Antonio Nevone
Montaggio: Giuseppe Franco
Attrici protagoniste: Noemi Fumuso, Giulia Marcantonio
Altri interpreti: Antonio Como, Domenico Navarra, Simonetta Scaccia, Antonella Mancuso, Alan Migliore

Sinossi: Sara e Laura due adolescenti insieme per una vigilia speciale. In una sola notte cercano di decidere chi vogliono essere l’una per l’altra. Una notte violenta, destabilizzante che, forse, finisce alle prime luci dell’alba. Davanti al mare.

BUS SCUM (Italia – Polonia 2012 – 4’02”)

Produttore: Oltrecielo AVPA
Regia: Luigi Scaglione
Sceneggiatura originale: Luigi Scaglione, Mario Cipollone
Direttore fotografia: Piotr Bartos
Musiche originali: Davide della Corte
Montaggio: Michal Stenze
Attori protagonisti: Mateus Grabowski, Tony Y. Kombe, Piotr Jagiela

Sinossi: Bus Scum (avanzi d’autobus) racconta il disagio dell’odierna civiltà occidentale in una claustrofobica corsa d’autobus attraverso una città indefinita, spersonalizzante. Tadeusz, giovane di grandi potenzialità e scarsi mezzi, è il ritratto dell’uomo moderno nello scontro tra il proprio individualismo narcisistico ed il bisogno di una società di riferimento in cui si riconosce sempre meno. Gli esseri umani, unità distinte incapsulate ognuna nella propria automobile, proiettare in una dimensione virtuale attraverso lo schermo di un televisore, di un computer o persino il finestrino di un autobus, fuggono ostinatamente una realtà di coesistenza con l’ “altro”, ma è solo attraverso il confronto con gli altri che l’uomo moderno può acquistare la coscienza i sé.

(A)TYPICAL COUPLE (Slovenia 2012 – 5’55”)

Produttore: Masa Zia Lenàrdic, Anja Wutej
Regia: Masa Zia Lenàrdic, Anja Wutej
Sceneggiatura originale: Masa Zia Lenàrdic, Anja Wutej
Direttore fotografia: Masa Zia Lenàrdic, Anja Wutej
Musiche: “Diamond bones” (home is where, somewhere), Lovers (shepherd of the stray hearts)
Montaggio: Masa Zia Lenàrdic, Anja Wutej

Sinossi: Una tipica giornata nella tipica vita di una tipica coppia, che cerca di comunicare il proprio modo di essere attraverso la propria tipica relazione.
*Un'(A)Tipica nota: il film e’ stato girato, diretto, interpretato e redatto da solamente due persone.

CARMELA (Italia 2012 – 7’57”)

Produttore: Orsa Cousin
Regia: Orsa Cousin
Sceneggiatura originale: Orsa Cousin
Direttore fotografia: Michele Milesi
Musiche originali: “Carmela” di Giulia Javorelli, Francesco Bigazzi, Rupert Knox, Orsa Cousin
Montaggio: Orsa Cousin
Attrici protagoniste: Vita Alba Parrino,
Eleonora Colomba, Veronica Pipitone, Orsa Cousin
Altre interpreti: 80 donne volontarie

Sinossi:”Carmela” è un cortometraggio di interesse sociale sviluppato nell’ambito del CICI Film Festival di Castellammare del Golfo (TR) nel mese di settembre 2012. Il tema da sviluppare nell’arco di cinque giorni (pre-produzione, produzione, post-produzione) era quello della Donna: come madre, sposa, sorella, figlia, amante. L’idea della regista è stata quella di creare una città di sole donne nella quotidianità, valorizzando un piccolo paese del sud Italia. Carmela racconta di una città di sole donne, nel cuore della Sicilia, le quali si muovono nella vita quotidiana a ritmo di musica come se non esistessero problemi ma solo allegria; fino a quando un’avvenimento totalmente inaspettato cambierà le cose.

PENSIERI DI UN ATEO MORENTE (Italia 2012 – 5’32”)

Produttore: Paolo Ferrarini
Regia: Paolo Ferrarini
Sceneggiatura originale: Paolo Ferrarini
Direttore fotografia: Paolo Ferrarini
Musiche originali: “Pensieri di un ateo morente” di Paolo Ferrarini
Montaggio: Paolo Ferrarini, Sebastiano Montresor
Attori protagonisti: Daniel Saiani, Paolo Ferrarini
Altri interpreti: Nia

Sinossi: Un ateo che sa di essere prossimo alla morte, affronta i suoi ultimi giorni facendo un bellissimo viaggio in compagnia del ragazzo che ama, prima di rientrare a casa per l’ultimo viaggio mentale, in cui ripensa alle meravigliose esperienze della vita che ha vissuto, senza preoccupazioni metafisiche o religiose.

RIFIUTA L’OMOFOBIA (Italia 2012 – 2’42”)

Produttore: Liceo artistico statale ” M. Festa campanile” Melfi (PZ), Fidapa Melfi (PZ)
Regia: Aldo Marinetti
Sceneggiatura originale: V. Camardelli, A. Caputo, M.P. Carelli, R. Corrado, A. De Liguoro, M.R. Gentile, M. Giansanti,
Direttore fotografia: E. Irbriani, R. Leccadito, A. Marinetti, V. Mazzarelli, F. Ruggiero
Montaggio: Aldo Marinetti
Attrice protagonista: Maria Pia Carelli
Attore protagonisti: Arcangelo Covella

Sinossi: Un oratore arringa il pubblico con un pomposo discorso di condanna dei diversi orientamenti sessuali degli individui. Una donna delle pulizie mentre svolge il suo lavoro, ascolta in lontananza il discorso. Ad ogni frase l’oratore si rimpicciolisce sempre di più tanto da diventare quasi invisibile e la donna delle pulizie lo spazza via e compare lo slogan finale” certe idee fanno diventare piccolo piccolo – rifiuta l’omofobia.

Cortometraggi fuori concorso

SOSPENSIONE (Italia 2012 – 5’41”)

Produttore: Mario Tamarindo, Antonio Tiani
Regia: Raffaele Tamarindo
Sceneggiatura originale: Raffaele Tamarindo
Direttore fotografia: Vincenzo Tamarindo
Musiche: “desert song” di Max Ablitze
Montaggio: Raffaele Tamarindo
Attori protagonisti: Raffaele Tamarindo, Luigi Silvestro

Sinossi: Due ragazzi “sospesi” in una notte segnata da un forte turbamento emotivo.Nel silenzio che accompagna le scene iniziali si può leggere tutto o niente. Nel finale sono ancora ed esclisivamente le immagini a parlare per i personaggi. E’ la sopsensione, dell’anima, dell’essere di un momento di vita.

Dalle 21:45

La Rapina (Italia 2012 – 9’14”) di Lorenzo Cammisa
Lulu -La Bambola (USA 2012 – 6’34”) di Alberto Massarese
Animus (Italia 2012 – 12’30”) di Alessandro D’Oria
Io mi chiamo Paul ovvero la spinta dal basso istinto ovvero ancora al contrario (Italia 2012 – 9’14”) di Elena L. Pirozzi
The Holy Film (Italia 2012 – 2’50”) di Francesco Tellico
Una notte ancora (Italia 2012 – 10’39”) di Giuseppe Bucci
Noi 2 uno (Italia 2012 – 4’07”) di Giuseppe Franco
Bum Scum (Italia – Polonia 2012 – 4’02”) di Luigi Scaglione
(A)typical Couple ( SLOVENIA 2012 – 5’55”) di Masa Zia Lenàrdic, Anja Wutej
Carmela (Italia 2012 – 7’57”) di Orsa Cousin
Pensieri di un Ateo morente (Italia 2012 – 5’32”) di Paolo Ferrarini
Rifiuta l’Omofobia (Italia 2012 – 2’42”) di Aldo Marinetti
Sospensione ( Italia 2012 – 5’41”) di Raffaele Tamarindo

Mercoledì, 19 dicembre

Ore 19:00 – GRAN GALA’ PREMIAZIONE

Presenta Miss Priscilla
Presidente di Giuria Vladimir Luxuria
Ospite Alessandro Cecchi Paone

Ore 22.00 – OMOVIES PARTY @ VANILLA CAFE’
VIA PARTENOPE 12 – NAPOLI


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.