I PREMI CINEMAGAY.IT 2011

I risultati delle votazioni dei nostri utenti registrati confermano il successo di “Mine vaganti”, dei film presentati nei nostri festival lgbt (vince “Eyes Wide Open”, foto a lato), e delle serie tv straniere.

Il 2010 è stato un anno ricchissimo di film a tematica o con riferimenti LGBT. Sono stati ben 156 i titoli, tutti lungometraggi o serie tv, che gli utenti registrati di cinemagay.it hanno potuto votare nei mesi di gennaio e febbraio 2011 sulla nostra pagina dedicata al premio Cinemagay.it 2011.
Tra questi una decina erano film con tre G (cioè a prevalente tematica gay) distribuiti nel circuito commerciale con un buon successo e di conseguenza sono stati tra i titoli più votati. Per curiosità il primo titolo escluso dal premio come miglior film, cioè quello che ha ottenuto il quarto posto come numero di preferenze, è stato “Colpo di fulmine“, che dista solo 74 voti dal terzo classificato. In effetti, noi redattori, dobbiamo farci un’autocritica perché abbiamo offerto agli utenti una lista di candidati troppo vasta e dispersiva. Abbiamo mantenuto uno schema che andava bene quando i titoli lgbt che arrivavano nel nostro Paese erano pochi, oggi che sono molti di più, è necessario intervenire con una prima scrematura e offrire alle votazioni del pubblico una rosa di candidature più limitata, come avviene in tutti gli altri premi, che permetta al pubblico di concentrarsi sui titoli più significativi. Ci adegueremo senz’altro con la prossima edizione.

Ci ha meravigliato l’altissimo numero di voti ottenuto dai film presentati solo nei festival gay italiani, forse dovuto al fatto che questi festival stanno crescendo un po’ dovunque nel nostro Paese (siamo i primi in Europa), o forse anche dal fatto che i nostri utenti sono assidui scaricatori dal web.

Tra le serie tv ci è spiaciuto constatare come la coraggiosa e ormai storica serie “Brothers & Sisters“, che ci sta presentando le problematiche di una coppia gay sposata desiderosa di adottare un figlio, non risulti molto amata dal nostro pubblico (è solo settima nella classifica dei voti).

Il vincitore assoluto di questa edizione del premio è senz’altro Ferzan Ozpetek, che vince sia come miglior film, che regista e sceneggiatore. Sappiamo che è ha già in cantiere un nuovo film e speriamo che gli impegni all’opera musicale non lo distraggano troppo, come già avvenuto per Zeffirelli.

MIGLIOR FILM DISTRIBUITO NELLE SALE
1.

Mine vaganti

tendenza: GGG

Non farti mai dire dagli altri chi devi amare, e chi devi odiare. Sbaglia per conto tuo, sempre. È il monito che l’anziana nonna rivolge al nipote Tommaso rientrato a casa da Roma deciso ad affermare le proprie scelte personali anche a costo d…

2.

Single Man, A

tendenza: GGG

Nel 1964, quando apparve il libro A Single Man, scritto da Christopher Isherwood, molti lettori rimasero scioccati da quel ritratto toccante di George, un professore gay inglese, a Los Angeles. Il testo venne considerato uno dei primi e migliori roma…

3.

Fratellanza – Brotherhood

tendenza: GGG

Una storia d’amore e identità. Lars lascia l’esercito ed entra a far parte di un gruppo neonazi, che organizza raid punitivi contro arabi e omosessuali. L’apprendistato alla ‘fratellanza’ è duro e Lars viene affiancato dal mentore Jimmy incaricato di…

 
MIGLIOR FILM PRESENTATO IN UN FESTIVAL ITALIANO

1.

Eyes Wide Open

tendenza: GGG

Aaron (38 anni), rispettabile macellaio della comunità ultraortodossa di Gerusalemme, è sposato con Rivka (28 anni) e ha quattro figli. La morte del padre lo costringe a cercare qualcuno che lo aiuti nella sua attività. Il caso gli fa incontrare Ezr…

2.

Contracorriente

tendenza: GGG

Questo primo lungometraggio del regista Javier Fuentes-León è una insolita storia di fantasmi ambientata sulle spiagge peruviane, con alcune similitudini alla vicenda di Brokeback Mountain.E’ la storia di Miguel, un pescatore che nasconde la sua om…

3.

Prayers for Bobby

tendenza: GGG

Mary (Sigourney Weaver) è una devota cristiana che alleva i figli secondo gli insegnamenti della Chiesa Presbiterana. Quando il figlio Bobby (Ryan Kelley) confida al fratello maggiore di essere gay, e il segreto arriva alle orecchie della madre, l’in…

 
MIGLIOR SERIE TV
1.

Glee

tendenza: G

Glee, che letteralmente significa gioia, è diventato nel gergo USA, come Glee Club, una compagnia di canto corale. La serie creata da Ryan Murphy (Nip/Tuck), Brad Falchuk, e Ian Brennan racconta, mescolando fiction a brani musicali di successo, le d…

2 .

Fisica o chimica

tendenza: G

Fisica o chimica (Física o Química) è una serie televisiva spagnola prodotta dalla Ida y Vuelta Producciones e trasmessa in Patria sul canale Antena 3 dal 4 febbraio 2008, mentre in Italia ha debuttato il 4 settembre 2010 sul canale Rai 4. La serie …

3.

Cose che Restano, Le

tendenza: GG

Miniserie tv in quattro parti trasmessa su Rai Uno. Racconta la storia di una famiglia che si divide e di una casa che si svuota, a seguito di un evento doloroso. Ma è anche la storia di come, a poco a poco, la famiglia e la casa ritrovano vita e sen…

      
MIGLIOR FILM IN PRIMA VISIONE IN TV

1 .

Diverso dagli altri

Tendenza: GGGG

Prodotto in Germania in un periodo di tolleranza sessuale che aveva visto la nascita del primo movimento di liberazione gay, animato, tra gli altri dal dottor Magnus Hirschfeld che combatteva contro l’articolo 175 (che metteva fuori legge gli atti o…

2 .

C’era una volta la città dei matti

Tendenza: L

Marco Turco porta sullo schermo l?appassionata e pacifica rivoluzione che inizia nei primi anni ?60 a Gorizia ad opera di Franco Basaglia, un giovane psichiatra ribelle che, per primo, ebbe il coraggio di mettere in discussione l?istituzione dei mani…

3.

Tutti i padri di Maria

Tendenza: GG

Film TV in due parti trasmesso da Rai 1 il 21 e 23 novembre 2010. Trieste, ai giorni nostri. Franco Tricarico (Lino Banfi) e Tino Pelagatti (Lino Toffolo), il primo ex maresciallo del Sud e l’altro maestro di musica del Nord, convivono forzatamente s…

   
MIGLIOR REGISTA  
1 .Ferzan Ozpetek
(Mine vaganti)
2 .Tom Ford
(Single Man, A)
3 .Javier Fuentes-León
(Contracorriente)
 
MIGLIOR SCENEGGIATORE
1.Ferzan Ozpetek
(Mine vaganti)
2.Glenn Ficarra
(Colpo di fulmine – il mago della truffa)
3 .Jane English
(Secret Diaries of Miss Anne Lister, The)
 
MIGLIOR ATTORE
1 .Colin Firth
(Single Man, A)
2 .Massimo Poggio
(Compleanno, Il)
3.Jim Carrey
(Colpo di fulmine – il mago della truffa)
 
MIGLIOR ATTRICE
1.Gabourey ‘Gabby’ Sidibe
(Precious)
2.Sara Ramirez
(Grey’s Anatomy)
3.Noomi Rapace
(Regina dei Castelli di Carta, La)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.