"DIVERGENTI"

Nell’ambito delle iniziative per il Pride di Bologna 2008, nasce “DiverGenti”, il primo Festival a tematica trans italiano, organizzato dal MIT (Movimento Identità Transessuale), che si svolgerà a bologna dal 29 al 31 maggio 2008. Pubblichiamo il comunicato dal

DIVErGenti: produzioni di immagini trans

Dal 29 al 31 Maggio 2008, il MIT (Movimento Identità Transessuale) presenterà a Bologna il primo Festival di cinema a tematica trans dal titolo DIVErGenti: produzioni di immagini Trans, un evento di respiro internazionale che prevede la proiezione di film, documentari e fiction, provenienti da tutto il mondo.

Dall’Olanda ci arriva il bel documentario The Birthday di Negin Kianfar e Daisy Mohr, il film ci presenta la storia di un giovane uomo iraniano che decide di diventare donna. I suoi rapporti con la famiglia, il suo ragazzo e la società che lo circonda. Between The Lines: India’s Third Gender, è un documentario sugli Hijras (eunuchi) trattati come outcasts dalla società indiana tradizionale dovuto alla loro condizione di non-genere. Dal Sud Africa Metamorphosis – the Remarkable Journey of Granny Lee la storia di Granny Lee, la drag queen più famosa di Johannesburg. Dagli Stati Uniti Boy I Am di Sam Feder & Julie Hollar, la visibilità del transgender FtM è aumentata considerevolmente, le discussioni all’interno della comunità lesbica e femminista rivelano vari punti di vista. Proietteremo la fiction Soap che ha emozionato e lasciato quasi stupiti pubblico e giuria di Berlinale 2006 (miglior opera prima). Dalla Francia Les travestis pleurent aussi di Sebastiano Vittorio d’Ayala Valva, film che descrive le vite di molte transessuali ecuadoriane, scappate dalla crisi economica del loro paese, oltre che dall’omofobia e dall’intolleranza che vi regnano che hanno scelto di prostituirsi al Bois de Boulogne. Avremo anteprime come Cerasella – Ovvero l’estinzione della femminella di Massimo Andrei già autore del noto “Mater Natura”. E ancora: dall’Ungheria Bandage, Socks and Facial Hair di Maria Takas; Dalla testa ai piedi di Simone Cangelosi; il corto di animazione Trannymals Go To Court di Dylan Vade; Metamorfosi di Veet Sandeh.

Ci sarà una presentazione, o anteprima del Festival, il 23 Maggio a Zola Predosa (BO) dove, insieme a un dibattito sulla questione trans, sarà proiettato La persona De Leo N. di Alberto Vendemmiati e la partecipazione di Nicole De Leo, entrambi presenti alla serata.

Il Festival prevede dibattiti, incontri con ospiti regist* e protagonist* di alcuni dei film in programmazione oltre la mostra fotografica curata dal MIT: Trans mito e realtà – La rappresentazione del transessualismo nella storia e nella cultura.

Obiettivo principale di DIVErGenti è di promuovere e incentivare una produzione artistica e culturale sulla questione Transessuale/Transgender. Creare i presupposti per una conoscenza corretta, seria e approfondita dell’esperienza stessa, far in modo che essa si liberi dai facili stereotipi che nel tempo gli sono stati cuciti addosso. Guardare e comprendere il transessualismo non significa solo puntare la lente sull’individuo ma anche sull’ambiente in cui esso agisce, documentando caratteristiche sociali e culturali di luoghi e tempi particolari. Il documentario di un’esperienza può essere una lente doppia, da una parte puntata sull’individuo con le sue gioie e i suoi dolori, dall’altra sul contesto socio culturale da cui far emergere limiti e contraddizioni: desideri, emancipazione, conquiste sociali ma anche discriminazione, pregiudizio, violenza.

Dal 1952 anno di uscita di Glen or Glenda di Ed Wood, primo film ad affrontare la questione, ad oggi la rappresentazione del transessualismo si è trasformata, ha superato quegli stereotipi che confondevano e distorcevano la comprensione arrivando a una produzione ricca, variegata e interessante. Dai documentari “ Mondo Cane” degli anni Sessanta in cui l’esperienza era presentata come un fenomeno da baraccone o come materiale da manuale psichiatrico ai nuovi documentari che indagano e descrivono la realtà trans da innumerevoli punti di vista. Ci sono ancora pochi festival di cinema a tematica trans nel mondo a fronte di una consistente produzione cinematografica. Un dato questo che ha motivato ancora di più l’organizzazione di DIVErGenti che ha l’ambizione di diventare una vetrina stabile in Italia per questo genere di produzioni.

DIVErGenti che rientra nella programmazione di eventi del Bologna Pride 2008, è stato progettato e realizzato da un’équipe con varie competenze professionali al suo interno – esperti di cinema sia in ambito culturale-artistico sia in ambito tecnico sia esperti e protagonisti dell’esperienza transessuale, con la collaborazione e il Patrocinio di Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Comune di Bologna, Comune di Zola Predosa (BO), Cineteca di Bologna. Oltre al Patrocinio del Corso di Laurea Specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale del DAMS Università di Bologna, Dottorato di Ricerca di Studi di Genere Università di Napoli.

IL PROGRAMMA

29-30-31 Maggio
Il Movimento Identità Transessuali presenta:

Festival di Cinema a tematica Trans: DIVERGENTI

Presso il cinema Lumière, via Azzo Gardino 65

DiverGenti sarà un festival di respiro internazionale in quanto prevederà la proiezione di film e documentari provenienti da tutto il mondo. Obiettivo del festival è la promozione e l’incentivazione di una produzione artistica e culturale sulla questione Trans e dell’Identità di genere. Creare i presupposti per una conoscenza corretta, seria e approfondita dell’esperienza transessuale, far in modo che essa si liberi dai facili stereotipi che nel tempo gli sono stati cuciti addosso.

Giovedì 29 Maggio
Inaugurazione Rassegna
Ore 20.00 Presentazione della Rassegna con Marcella di Folco, Porpora Marcasciano, Luki Massa
Ore 21.00 Proiezione dello spot contro la discriminazione. Ospite della serata e interpreti Eva Robin’s e Vladimir Luxuria
Ore 21.15 Proiezione di: A Present to Sylvia, Omaggio a Sylvia Rivera di Porpora Marcasciano e Luki Massa (anteprima)
Ore 21.30 Proiezione di Essere Lucy di Gabriella Romano. Saranno presenti regista e protagonista (anteprima)
Ore 22.30 Proiezione di spezzone tratto dal film, Un Mondo Cane
Ore 22.45 Proiezione di Myra Breckinridge, di Michael Sarne, USA 1970, ’94 v.o. sott. Ita
———————————————–
Venerdì 30 Maggio
Programmazione Film
Ore 18.00 Tintenfi schalarm di Elisabeth Scharang, doc. Austria 2006, 107 min. v.o. sott, Ita
Dalla Testa ai Piedi di Simone Cangelosi, doc. Italia 2007, 28 min.

Ore 20.00 Trannymal(T-shorts) di Dylan Vade, animazione USA 2006, 2min
Metamorfosi di Veet Sandeh, doc. Italia 2005, 34 min
Boy I Am di Sam Feder & Julie Hollar doc. USA, 70 min. v.o. sott. Ita

Ore 22.00 Metamorphosis – the Remarkable Journey of Granny Lee di Luiz Debarros, doc. South Africa 2000, 52 min, v.o. sott. Ita
Cerasella – Ovvero estinzione della femminella di Massimo Andrei, doc. Italia 2000, 40 min.
————————————————-
Sabato 31 Maggio
Programmazione Film
Ore 18.00 Between The Lines: India’s Third Gender di Thomas Wartmann, doc. Germania 2005, 95 min. v.o. sott. Ita

Ore 20.00 Bandage, Socks and Facial Hair di Maria Takas, doc. Ungheria 2006, 34 min. v.o. sott. Ita
Les travestis pleurent aussi di Sebastiano Vittorio d’Ayala Valva, doc. Francia 2006, 55 min. v.o. sott. Ita

ore 22.00 Trannymals Go To Court di Dylan Vade animazione, USA 2007 13 min.
Soap di Pernille Fischer Christensen, narrativo, Danimarca/Svezia 2006, 104 min. v.o. sott. Ita

Vedi il sito del MIT
Scarica il Programma del Pride Bologna 2008 in pdf


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.