Dalla rassegna stampa Cinema

Gli anni amari: si cercano a Sanremo comparse per il film sull’icona omosessuale Mario Mieli

Gli anni amari: si cercano a Sanremo comparse per il film sull’icona omosessuale Mario Mieli

Le riprese sul film di Mario mieli toccheranno anche la città dei fiori

Gli anni amari: si cercano a Sanremo comparse per il film sull’icona omosessuale Mario Mieli
La produzione del film sulla vita di Mario Mieli, uno dei fondatori del movimento omosessuale italiano, dal titolo Gli anni amari è alla ricerca di comparse a Sanremo. Nello specifico, si cercano 3 attori, senza limite di età, nella città dei fiori e dintorni, pronte per il 3-4 ottobre. A renderlo noto tramite il proprio profilo facebook è Marco Antei, presidente onorario di Arcigay Imperia. Le riprese del lungometraggio toccheranno infatti anche la città di Sanremo, oltre a Milano (dove Mieli è nato ed ha vissuto a lungo), Lecce, e Bologna per approdare infine a Londra, dove l’icona ha conosciuto l’attivismo omosessuale.

Il film
La pellicola è diretta da Andrea Adriatico, già noto per Torri, checche e tortellini presentato al Torino Gay&Lesbian Film Festival. Ad interpretare Mario Mieli è l’attore esordiente Nicola di Benedetto, classe 1992, affiancato tra gli altri da Antonio Catania e Sandra Ceccarelli, che interpretano i genitori e Lorenzo Balducci, uno dei sei fratelli di Mario Mieli. Il regista, commentando la pellicola e i cupi anni 70′ che fanno da sfondo alla nascita del movimento per i diritti degli omosessuali in italia, ha detto “Gli anni amari è soprattutto un ritratto di un ragazzo la cui genialità, la cui libertà interiore e la cui gioia di vivere erano troppo intense per il mondo che lo circondava”.

Mario Mieli
Mario Mieli è stato un attivista, intellettuale, scrittore ed artista degli anni ’70, uno tra i fondatori del movimento per i diritti degli omosessuali italiano, dopo la sua permanenza a Londra dove ha scoperto l’attivismo sociale. “Un uomo profondamente solo – ricorda il regista Adriatico – relegato in una bolla da chi lo considerava troppo snob o troppo scomodo”. Mario Mieli morirà suicida nel 1983, quando ancora non aveva compiuto il 31esimo anno di età

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.