Dalla rassegna stampa Cinema

Una notte “Queer” intrecciando le arti

Una notte “Queer” intrecciando le arti

CINEMA
Una mostra uno spettacolo un concerto e il film “Little man” aprono le serate del FilmFest ai Cantieri

ELEONORA LOMBARDO

Comincia all’insegna della trasversalità delle arti la settima edizione del Sicilia Queer FilmFest che inizia oggi ai Cantieri. Non solo cinema ma anche arti visive, musica e teatro. Commenta Andrea Inzerillo, direttore artistico del festival: «È una delle cose di cui siamo più orgogliosi, riuscire a convogliare intorno al Queer la miniera di risorse artistiche che è Palermo. Un’atmosfera da “Swinging Palermo” come racconta Piero Violante nell’omonimo libro».
Si inizia oggi alle 18 ai Cantieri culturali alla Zisa con l’inaugurazione della mostra “Extrablatt”, sedici artisti che hanno interpretano i sedici corti in concorso. «Anche in questo caso si tratta di fare convergere linguaggi diversi, abbiamo mostrato ad artisti tedeschi e siciliani i cortometraggi e ne sono venute fuori delle interpretazioni sorprendenti » aggiunge ancora Inzerillo. Tra gli artisti Alessandro Bazan, Giuseppe Borgia, Marcello Buffa, Andrea Buglisi, Marta Colombo, Francesco Costantino, Daniele Franzella, Benjamin Novalis Hofmann, Birgit Jensen, Michael Kortlander, Evangelos Koukouwitakis e Christina Bockler, Roberta Mazzola, Sara Rizzo, Andrea Stepkova, Francesco Tagliavia e Dimitri Agnello.
Alle 19 invece il concerto per soli contrabbassi dal titolo evocativo “Il suono del tramonto/ Il tramonto del suono”a cura di Lelio Giannetto per festeggiare i venti anni dell’associazione musicale Curva Minore.
Alle 20,30 “Opening Night”, ovvero una cerimonia d’apertura a tono con l’atmosfera Queer che vedrà sul palco la cantante Serena Ganci e l’attrice Ersilia Lombardo impegnate in una performance teatrale a cura di Giovanni Lo Monaco e del Teatro Bastardo.
A seguire la proiezione del primo film ”Little man” del regista americano Ira Sachs. Dice Inzerillo «La scelta è ricaduta su questo film di Sachs, regista del quale abbiamo già presentato un film nella seconda edizione del festival riscontrando un grande favore del pubblico». Sachs è l’esempio di un regista passato dal Queer e poi conosciuto dal grande pubblico grazie al film “Love is strange” tradotto in italiano con “I toni dell’amore” in proiezione nelle sale l’anno scorso. Prosegue Inzerillo: «”Little man” è un film per tutti, è una favola che racconta i contrasti che vivono gli adolescenti. Un film sulle sfumature dei sentimenti, sulla crescita delicata e inquieta dei ragazzi e del loro confronto con il mondo degli adulti».
Prima del film grande attesa per la proiezione del trailer firmato da Franco Maresco, ovvero “il gender secondo i fratelli La Vecchia”. Il regista palermitano in occasione del festival realizzerà in esclusiva ben 22 mini trailer.
Domani il via ufficiale ai due concorsi: il Queer Short, dedicato ai cortometraggi a tematica LGBT, e Nuove Visioni, aperto a opere prime a tema libero .
©RIPRODUZIONE RISERVATA
IL FILM
Una scena di “Little man” del regista statunitense Ira Sachs apre alle 21 circa al cinema De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa il Sicilia Queer FilmFest La giornata inizia alle 18 con la mostra “Extrablatt” alle 19 il concerto dei contrabbassi di Curva minore

———–

L’AGENDA/1
DANZA
Al Teatro Biondo (via Roma 258), Sala Strehler, alle 21, lo spettacolo di danza “La donna puma” prodotto dalla Compagnia Omonia-Contemporary Arts. Lo spettacolo, nell’ambito della rassegna “Passaggio a Sud”, è scritto e interpretato da Silvia Giuffrè ( foto), su musiche originali e sonorizzazioni live di Gabriele Giambertone e Giuseppe Rizzo.
Biglietto: 10 euro, 5 euro per gli under25.
MUSICA
Nell’ambito dei venti anni di Curva Minore, alle 21, ai Cantieri Culturali alla Zisa, concerto di Barre Phillips per solo contrabbasso, a cui seguirà la performance di Mark Dresser alle 21.30. I due contrabbassisti dialogheranno e si confronteranno musicalmente (alle 22) per poi chiudere la serata al fianco del collega tedesco Sebastian Gramss.
Biglietti: 8 euro.
A Sanlorenzo Mercato, in via San Lorezno, alle 20, concerto di classici Disney e standard intramontabili eseguiti dalla Virgin Jazz Band con la direzione artistica di Alejandra Bertolino e Rita Collura. Ingresso libero.

L’AGENDA/2
TEATRO
Al teatro antico di Tindari (in provincia di Messina) alle 19 debutta il nuovo ciclo del “Teatro dei due mari” con “Il ciclope” di Euripide. Protagonista è Edoardo Siravo ( foto) con Giovanni Moschella e Eugenio Papalia. Regia di Angelo Campolo, musiche di Marco Betta.
Al Teatro Libero (piazza Marina), alle 21.15, lo spettacolo di danza contemporanea “Sur le pas de ta porte”, nell’ambito del festival “Presente Futuro 2017” , della compagnia franco-tunisina Selim Ben Safia. In scena Alice Kinh e Théo-Mogan Gidon e i musicisti Zied Zouari, Imed Alibi e Khalil Hentati. Ingresso 8 euro, abbonati e under25 5 euro.
Nell’atrio di Palazzo delle Aquile (piazza Pretoria), alle 20.30, “La ballata delle ballate” di e con Vincenzo Pirrotta. Il monologo di un boss ipocritamente religioso. Ingresso libero.
PROIEZIONI
Alle 10.30, nella sede dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia (via Bernini52) il docufilm “Ciapani – Trapani senza marketing”, regia di Marco Bova.

24/5/2017

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.