Dalla rassegna stampa Cinema

Tornano le Barden Bellas che hanno stregato l’America

Strano caso questo Pitch perfect 2 , musical per teenager cult in America (oltre 70 milioni di dollari nel primo weekend) per similitudini serial tv, ma da noi ignorato nella prima puntata

Strano caso questo Pitch perfect 2 , musical per teenager cult in America (oltre 70 milioni di dollari nel primo weekend) per similitudini serial tv, ma da noi ignorato nella prima puntata ( Voices nel 2012). Ora la Universal ritenta la fortuna con un sequel che segue le regole del cinema popcorn rilanciando la sorellanza e le amiche del cuore.
Piccole donne crescono: il gruppo vocale delle Barden Bellas canta in coro a cappella e sfida i crucchi tedeschi in una competizione international a Copenaghen. Da «Fame» a «Glee», da High school musical a Sex and the city , passando per i «Beach movies» le Amiche della sposa , sono infinite le storielle di complicità femminili con tipe classiche, dalla obesa alle new entry Flo ed Emily, Hailee Steinfeld (la ragazzina del Grinta ) con madre famosa a carico. E ci sono le laureande sintonizzate allo stile da college, dove eccelle la promessa Anna Kendrick, appena sperduta in Into the woods , insieme a Rebel Wilson e a Brittany Snow di Hairspray .
La coralità, gli interventi musicali di raro incastro tonale, la vendutissima colonna sonora sono qualità veniali di un prodotto per un pubblico che dice «Oh mio Dio» e disegna cuoricini sul diario: commentano la diretta gli adulti John Michael Higgins ed Elizabeth Banks, anche regista. Tratto da un libro che non vediamo l’ora di perderci, il musical sulle Bellas prevede scandali altolocati, scherzi, tentativi sentimentali con imbranati boys. È scritto da Kay Cannon, autrice delle serie «New girl» e «30 Rock»: allegria coatta, basta stare al gioco e cacciare l’incubo dell’omologazione. VOTO: 6,5/10


da La Repubblica

Esordio con brio della bella Banks con il film più “girly”

PITCH PERFECT 2

SÈGUITO del successo a sorpresa Voices , una commedia appena uscita in America con risultati mirabolanti: nel primo weekend ha battuto Mad Max staccandolo di 30 milioni di dollari. Le protagoniste sono le stesse della puntata precedente, con l’aggiunta di qualche new entry.
Dopo un increscioso incidente di scena le Bellas (Beca, Amy la Balena e le altre) cercano di rifarsi un’immagine partecipando al campionato del mondo di canto a cappella, dove se la vedono con i campioni attuali: i tedeschi. Al debutto come regista di un lungometraggio, l’attrice Elizabeth Banks realizza un film migliore del prevedibile, a metà strada tra la commedia di college (però meno «teen-movie» dell’altro) e la sua parodia. I ruoli maschili sono assai ridotti per un «chick flick» indirizzato prevalentemente a un pubblico di ragazze (ma gli incassi indicano anche una legione di spettatori maschi); però il film, più «girly», acquista un ritmo molto spedito e sfodera battute niente male, tipo questa pronunciata dal cronista: «potrebbe essere il più grande conflitto tra Germania e Stati Uniti della storia». VOTO: 4/6
( roberto nepoti)
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Di e con Elizabeth Banks Con Anna Kendrick, Rebel Wilson, Anna Camp

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.