Dalla rassegna stampa Cinema

CANNES Lunghe file (e fischi) per il porno «Love» in 3D

File di tremila persone alla prima proiezione di mezzanotte, altrettante ieri, un’accoglienza tra fischi, risate e proteste…

File di tremila persone alla prima proiezione di mezzanotte, altrettante ieri, un’accoglienza tra fischi, risate e proteste: è il porno «evento» del Festival, ovvero «Love» in 3D del regista argentino Gaspar Noè che già fece discutere a Cannes con il controverso e scandaloso «Irreversibile» del 2002 e la scena della Bellucci violentata. Questo «Love» ovviamente non risparmia la visione di corpi nudi, sesso esplicito, primissimi piani di particolari anatomici (rigorosamente tridimensionali) che colpiscono il pubblico. La storia è quella di un giovane americano, infelicemente sposato, che vive a Parigi e vuol girare un film su sesso e sangue.


da La Repubblica

“LOVE” DI NOÉ
Il porno in 3D ma lo scandalo alla fine annoia

CANNES .
Love di Gaspar Noé, scandalo annunciato, è noioso e un po’ irritante. Tremila persone in fila per la proiezione di mercoledì a mezzanotte, replica ieri. Prevedibili fischi e buu sui titoli di coda. Love è un banale triangolo con risvolti melò: lui è sposato con una bionda scialba che ha messo incinta per via di un preservativo rotto. Anche quando gioca col figlioletto pensa all’altra, la mora, fidanzata di un tempo, nuda sullo sfondo di una camera rossa. Ricordi di sesso, oppio, complicità. Si scopre così che la coppia aveva abbordato la vicina bionda per un rapporto a tre. La vicenda è raccontata in flashback e farcita di sesso vero: orgasmi e schizzi in 3D, in faccia allo spettatore. Sesso con trans, masturbazione, penetrazioni riprese anche dall’interno. Il protagonista si chiama Murphy, come le leggi sulla sfortuna e il terzo nome del regista argentino trapiantato in Francia (già autore di Irreversible con Monica Bellucci brutalmente violentata) che nelle note si firma Gaspar Julio Noe Murphy. « Love è un film sull’amour fou», dice il regista. «Perciò ho rotto la ridicola divisione tra film normali e sesso vero». ( ari. Fi.)

Tag

Cannes

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.