Dalla rassegna stampa Libri

A Messina l’amore omosessuale raccontato attraverso due romanzi editi dalla Casa Editrice Smasher

Abili nel raccontare la fisicità di queste relazioni con sensibilità e delicatezza, ci presentano l’Amore come essenza dell’esistenza a prescindere dai pregiudizi e dai luoghi comuni.

Sabato 14 marzo, alle 17, nei locali della Libreria Doralice, in via Consolare Pompea, a Messina, si terrà un incontro che, attraverso le storie dei protagonisti di due romanzi, editi dalla Casa Editrice Smasher, affronterà il tema dell’amore omosessuale.
“A passo di tartaruga” di Rosario Centorrino, chinesiologo messinese, e “Michela” di Giulia Madau, laurenda in Lettere a Torino, sono i due romanzi che propongono una profonda riflessione sul tema svincolato da ogni forma di pregiudizio. Distanti per ambientazione geografia, Messina e Torino, e per il differente registro linguistico-espressivo, i due romanzi declinano in maniera personale temi comuni, proponendo una rappresentazione della realtà avulsa dai clichè di genere e libera dagli schematismi ricorrenti.
I protagonisti del romanzo “A passo di tartaruga” sono tre inseparabili amici, Ale, Bea e Marco, tra i quali si sviluppa una trama di rapporti di amicizia e amore al punto che, diventando un unico e misterioso sentimento, permea totalmente la loro esistenza a dispetto dell’approvazione altrui.
In “Michela” la protagonista vive un’esperienza sorprendente, quando nel giro di una notte ritorna padrona del proprio destino e, potendo rimediare agli errori passati, conquista la felicità potendo, infine, vivere il proprio amore per Elena.
Abili nel raccontare la fisicità di queste relazioni con sensibilità e delicatezza, ci presentano l’Amore come essenza dell’esistenza a prescindere dai pregiudizi e dai luoghi comuni.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.