Dalla rassegna stampa Cinema

The Imitation Game, un eroe (gay) sconosciuto

L’incredibile storia del matematico britannico Alan Turing, pioniere della moderna informatica, arriva nelle sale italiane l’1 gennaio. Ecco chi è questo genio sconosciuto (interpretato da Benedict Cumberbatch con Keira Knightley)

Alan Turing è un nome che ai più non dirà molto, ma che presto impareremo a conoscere e, perché no, ad amare. Precisamente dall’1 gennaio, quando nelle sale italiane arriverà The Imitation Game, il film diretto dal regista norvegese Morten Tyldum e basato sul romanzo Alan Turing. Storia di un enigma di Andrew Hodges (pubblicato da Bollati Boringhieri). La pellicola racconta l’incredibile storia di Alan Turing, uno dei più straordinari eroi non riconosciuti della Gran Bretagna.

A interpretare Turing è Benedict Cumberbatch (Into Darkness – Star Trek, e Sherlock in Tv), insieme con Keira Knightley (vista di recente in Tutto può cambiare, al fianco di Adam Levine), qui nei panni della sua alleata e collega di decrittazione Joan Clarke. Durante l’inverno del 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan (Cumberbatch) per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono invece per arrestare lo stesso Turing con l’accusa di «atti osceni», incriminazione che lo avrebbe portato alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Le autorità non sapevano che stavano arrestando il pioniere della moderna informatica. Noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, ha avuto il merito di aver decifrato i codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ritratto intenso e inquietante di un brillante e complesso uomo, The Imitation Game, candidato a ben cinque Golden Globe, mostra un genio che sotto una pressione angosciante ha contribuito a ridurre la durata della guerra e, quindi, a salvare milioni di vite. Un eroe finora pressoché sconosciuto, a cui il cinema – come spesso accade – è riuscito a ridare lustro.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.