Dalla rassegna stampa Cinema

Peter Marcias al Festival Gay di Torino

Il regista oristanese partecipa alla rassegna con “Sono uguali in vacanza”, girato in Sardegna

TORINO. Un piccolo film sulla Sardegna, sul suo mare, sulle sue atmosfere e sui suoi ritmi. Si intitola “Sono uguali in vacanza” ed è la nuova pellicola del regista sardo Peter Marcias che sarà proiettato in anteprima mondiale a Torino nel prossimo festival Tglff che si apre mercoledì 30 aprile. Protagonista del film è una famiglia come tante, con genitori di mezza età che affrontano la modernità come possono, con semplicità. Con la pazienza e la calma dei pescatori comprendono anche un figlio gay che non vuole farne mistero.
Il Tglff (Torino Gay & Lesbian Film Festival), diretto da Giovanni Minerba, giunge alla 29a edizione ne Cinema Massimo fino al 6 maggio 2014. Ricca la programmazione, che vanta 137 titoli provenienti da 40 nazioni, la maggior parte inediti in Italia. Madrina della serata inaugurale, sarà Ambra Angiolini. L’altro ospite della serata sarà Carlo Gabardini, attore teatrale e televisivo. Seguirà “Azul y no tan rosa”di Miguel Ferrari, lungometraggio in concorso che darà il via al festival. Ospite della serata finale il musicista torinese Levante Seguirà poi la proiezione di Bananot (Cupcakes) di Eytan Fox, film che chiuderà la serata e il Festival. Quest’anno il “Premio Dorian Gray” alla carriera sarà assegnato a Emma Dante, drammaturga, regista e attrice di cinema e teatro. Tre le sezioni del concorso: lungometraggi (10 pellicole), cortometraggi (19) e documentari (8). Fuori concorso ci saranno 5 Focus e 5 Open Eyes per approfondire le tematiche più importanti.
Terza edizione per il Queer Award, attribuito al film che meglio ritrae l’universo giovanile. Il premio è assegnato da un’apposita giuria, quest’anno composta dagli studenti del Dams e dello Ied di Torino, “capitanati” da Max Croci, creatore della sigla della ventinovesima edizione.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.