Dalla rassegna stampa Personaggi

RAI STORIA: RES- STORIE SOSPETTE, DEDICATO A PASOLINI

…Pier Paolo Pasolini sarà al centro di questa quarta puntata della serie…

Rai Educational presenta Storie Sospette, una produzione Res, in onda lunedì 20 maggio alle 18.00 su Rai Storia – ch. 54 del Digitale terrestre e TivùSat. Pier Paolo Pasolini sarà al centro di questa quarta puntata della serie. Figura centrale della cultura italiana del secondo dopoguerra, Pasolini è stato un intellettuale versatile: poeta, scrittore, regista e drammaturgo, saggista, filologo, ma anche giornalista di razza. Dopo i suoi esordi friulani, la grande notorietà la raggiunge a Roma dove nel frattempo si è trasferito nel 1950. I suoi romanzi (Ragazzi di vita, Una vita violenta), le sue raccolte poetiche (Le ceneri di Gramsci, La religione del mio tempo) e soprattutto i suoi film (Accattone, Mamma Roma, La ricotta) fanno subito discutere e attirano continue denunce. Ma soprattutto la sua vita privata suscita scandalo e lo pone al centro di accuse e processi. La verità è che di Pasolini non si accettano la sua dichiarata omosessualità, la sua adesione al marxismo e, soprattutto, il suo anticonformismo. Spirito libero e ribelle, diventa presto indigesto alla destra, al potere e non è neppure amato (salvo alcune eccezioni) dalla sinistra. Raggiunge l’apice di questo suo essere fuori da tutti gli schemi negli ultimi anni della sua vita, quando dapprima contesta, con grande coraggio, gli stessi contestatori del ’68, e poi, in particolare dalla prima pagina del “Corriere della Sera”, denuncia con toni lucidi e vibranti il degrado della società italiana, devastata dal consumismo e da uno sviluppo senza progresso. Toni e temi presenti, oltre che negli Scritti corsari e nelle Lettere luterane, anche nelle sue ultime opere, il film Salò o le 120 giornate di Sodoma e il romanzo Petrolio, che uscirà, incompiuto, soltanto diciassette anni dopo la sua morte. Morte che avviene nella notte tra l’1 e il 2 novembre all’Idroscalo di Ostia in circostanze tuttora non chiarite. Morte che si tentò di far passare per il delittodi uno di quei “ragazzi di vita” che lo scrittore aveva tanto amato, ma che, ormai, dopo varie inchieste ed ipotesi, appare sempre più come il frutto di un complotto ordito da chi aveva interesse a far tacere per sempre la voce del poeta.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.