Dalla rassegna stampa Francia 

OMOFOBIA - Jeremy Irons: «Nozze gay? I padri sposeranno i figli»

Valanga di reazioni alle frasi dell’attore.

In tempi di aperture ai matrimoni omosessuali, ha fatto scalpore la triste uscita dell’attore britannico Jeremy Irons, per il quale «le unioni tra persone dello stesso sesso finiranno col far sposare i padri con i figli».
Una dichiarazione tanto bislacca quanto offensiva, che ha immediatamente scatenato un’ondata di reazioni indignate e ostili.

«SOVVERTITO IL MATRIMONIO». Come spesso accade per coloro che si dichiarano contro le nozze omosessuali, il divo hollywoodiano ha premesso non avere «opinioni precise» sul tema del matrimonio gay, per poi sottolineare come, a suo dire, l’istituto matrimoniale potrebbe essere sovvertito dalla totale aperura alle unioni gay, «perché i padri sposerebbero i figli per evitare l’imposta di successione».

RISPOSTE PRIVE DI SENSO. A chi gli ha fatto presente che i matrimoni tra consanguinei sono vietati e nulla, quindi, cambierebbe, Irons ha risposto che quelle leggi sono scritte per evitare l’incesto, che, nel caso da lui citato, non si potrebbe verificare.
Una risposta priva di senso, come l’affermazione che ha scatenato la polemica, perché la legge, in Gran Bretagna, come in Italia, non ne fa un divieto mirato ai padri che sposano le figlie o alle madri che sposano i figli, ma semplicemente vieta il matrimonio tra consanguinei fino a un certo grado di parentela.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.