Dalla rassegna stampa

Proposta in Olanda, in arrivo tre o più genitori per i figli delle coppie gay

L’Olanda è stato il primo paese al mondo a consentire nel 2001 le nozze tra gay e a riconoscere loro il diritto alle adozioni

L’Olanda si conferma paese gay friendly e discute in questi giorni una nuova legge sulle adozioni alle coppie omosessuali. Il governo sta considerando la possibilità giuridica di riconoscere tre o anche più genitori per ogni famiglia di coppie omosessuali per consentire anche ai genitori non biologici di essere considerati davanti alla legge padri e madri a tutti gli effetti.
L’Olanda è stato il primo paese al mondo a consentire nel 2001 le nozze tra gay e a riconoscere loro il diritto alle adozioni. Finora sono 25 mila i bambini delle cosiddette “coppie rosa”. L’esigenza di esplorare giuridicamente la possibilità di più genitori per ognuno di loro è riconosciuta da diversi partiti politici, incluso i liberali e i laburisti che stanno negoziando per formare un nuovo governo.

Il ministero della giustizia se ne sta facendo carico. Tra il primo aprile del 2001 e il 31 dicembre 2010, 14.813 coppie omosessuali si sono sposate in Olanda dove – secondo la più vecchia associazione di difesa dei diritti degli omosessuali al mondo (Coc) – vivono un milione tra gay e lesbiche su una popolazione di 16,7 milioni.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.