Dalla rassegna stampa Libri

Letture in corte - Sipario con l’amore di Pasolini

… Pasolini racconta se stesso e la propria difficoltà ad accettarsi e a farsi accettare per la sua omosessualità…

UDINE – Da “Amado mio” di Pier Paolo Pasolini a “1933. Un anno terribile” di John Fante, passando per “La stazione di Varmo” di Sergio Maldini. Con un tris di opere letterarie molto diverse tra loro ritornano, a partire da stasera, alle 21, le letture estive curate dall’ormai collaudata coppia Angela Felice e Paolo Patui, all’interno di UdinEstate 2012, sempre in corte Morpurgo, con la regia dal Teatro Club. Nei tre appuntamenti in programma, come da formula ormai rodata, a leggere sarà Paolo Patui, mentre Angela Felice accompagnerà il pubblico alla scoperta dei piccoli e grandi segreti nascosti fra i personaggi e le vicende del libro. Il viaggio letterario partirà stasera, con “Amado mio” di Pier Paolo Pasolini: un romanzo compiuto, oggettivato in terza persona, in cui si racconta di una vacanza, di un amore consumato in pochi giorni tra balli, paesaggi friulani incantati e spiagge non ancora contaminate dal turismo di massa. Un volume in cui Pasolini racconta se stesso e la propria difficoltà ad accettarsi e a farsi accettare per la sua omosessualità. Ospite di questo primo incontro sarà il giornalista Rai Mario Rizzarelli, che illustrerà lo speciale tv da lui firmato “Pasolini e il Friuli”, che sarà anche proiettato nel corso della serata. La seconda tappa della minirassegna è in programma lunedì 20 agosto alle 21 con “La stazione di Varmo” di Sergio Maldini. A chiudere il ciclo lunedì 27 agosto sarà il libro di John Fante “1933. Un anno terribile”, con la partecipazione dei musicisti della Pordenone Big Band.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.