Dalla rassegna stampa Cinema

"Testa a testa" tra Ozpetek e Giordana

I premi saranno assegnati nella cerimonia ripresa da Raiuno il 30 giugno a Taormina

Con nove candidature è “testa a testa” tra “Magnifica presenza” di Ferzan Ozpetek e “Romanzo di una strage” di Marco Tullio Giordana ai Nastri d’Argento 2012.
È il risultato delle cinquine delle candidature decise dai soci del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani (Sngci) e che sono state presentate ieri sera all’Accademia di Francia di Roma. Seguono “Diaz” di Daniele Vicari (7 candidature), “This Must Be The Place” di Paolo Sorrentino (5) “Terraferma” di Emanuele Crialese (5) e, vera sorpresa, cinque candidature anche per la commedia d’impegno di Carlo Verdone “Posti in piedi in paradiso” (che corre però nella categoria miglior commedia e non miglior regista).
Tra i più candidati dell’anno, in vista della cerimonia nel Teatro Antico di Taormina il 30 giugno, anche “Scialla!” di Francesco Bruni e “A.C.A.B.” di Stefano Sollima (5 nomination ciascuno). Per “L’industriale” di Giuliano Montaldo, invece, quattro nomination. Tra le opere prime in corsa, oltre “Scialla!” e “A.C.A.B.”, troviamo “Sette opere di misericordia” di Gianluca e Massimiliano De Serio, “La-Bas” di Guido Lombardi e “Io sono li” di Andrea Segre.
Sul fronte attrici protagoniste in corsa: Carolina Crescentini, Donatella Finocchiaro, Claudia Gerini, Valeria Golino, Micaela Ramazzotti. Mentre su quello degli attori: Fabrizio Bentivoglio, Pierfrancesco Favino, Elio Germano, Roberto Herlitzka e Vinicio Marchioni.
Nella “cinquina” delle non protagoniste: Barbora Bobulova, Michela Cescon, Alessandra Mastronardi, Paola Minaccioni e Elisa Di Eusanio. Mentre per i non protagonisti: Giuseppe Fiorello, Marco Giallini, Fabrizio Gifuni, Michele Riondino e Riccardo Scamarcio.
Tra gli eventi, il Nastro dell’anno 2012 è andato a “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani, già vincitore del Festival di Berlino. Il Sngci ha assegnato anche un premio al cast del film, tra cui molti ergastolani di Rebibbia, dove è stato girato il film. E, in via del tutto eccezionale, sono stati presenti ieri sera a Villa Medici, grazie a un permesso speciale, alcuni dei protagonisti del film. Ovvero, Giovanni Arcuri (Giulio Cesare); Cosimo Rega (Cassio); Francesco Carusone (Indovino). E ancora: Salvatore Striano (Bruto); Maurilio Giaffreda (Ottaviano); Fabio Rizzuto (Stratone) assieme alla guardia penitenziaria Delli Carpini nel ruolo di se stesso nel film.
Assieme a loro la produttrice del film, Grazia Volpi, il montatore Roberto Perpignani e Fabio Cavalli, responsabile del laboratorio teatrale.
Tra i premi speciali di questa edizione, il Sngci ha consegnato a Villa Medici, dove è stato cancellato il tappeto rosso in adesione al lutto nazionale, un riconoscimento ad Anna Proclemer mentre una segnalazione particolare è andata anche a “Tormenti-Film” disegnato da Filiberto Scarpelli.
La serata di Taormina, presentata da Stefania Rocca sabato 30 giugno, andrà in onda in differita su Raiuno in seconda serata il 14 luglio e subito dopo, grazie a Rai International, sarà diffusa in tutto il mondo.


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.