Dalla rassegna stampa Personaggi

Addio a Giancarlo Albisola Albertalli

LUTTO NELLA CULTURA … il giudizio del critico Gianluca Polastri che nel 2006, nel saggio introduttivo al volume “Cuori smascherati”, lo aveva collocato tra i grandi maestri della poesia omosessuale del Novecento, ponedolo accanto ad autori del calibro di Sandro Penna, Pier Paolo Pasolini, Gian …

CASTELLAMONTE Si è spento all’ospedale di Ivrea, dov’era ricoverato da qualche settimana, Giancarlo Albisola Albertalli, 82 anni, poeta e straordinario uomo di cultura. Ancora non si conosce la data delle esequie che si terranno, per espressa volontà dello scomparso, solo dopo l’apertura delle volontà testamentarie. Abitava a Castellamonte, Albisola Albertalli, in via Massimo d’Azeglio, e della città della ceramica era stato, per molti anni, il gestore della biblioteca civica. Nella sua vita aveva collezionato numerosi riconoscimenti in campo letterario, ma ciò di cui, probabilmente, poteva andare legittimamente più fiero, era il giudizio del critico Gianluca Polastri che nel 2006, nel saggio introduttivo al volume “Cuori smascherati”, lo aveva collocato tra i grandi maestri della poesia omosessuale del Novecento, ponedolo accanto ad autori del calibro di Sandro Penna, Pier Paolo Pasolini, Gian Piero Bona e Mario Stefani. In occasione del suo ottantesimo compleanno, un altro critico, Giovanni Dall’Orto, aveva ripubblicato un lungo saggio sull’opera di Giancarlo Albisola Albertalli definendolo il “Giacomo Leopardi gay del XX secolo”. (m.mi.)

La Sentinella

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.